Capillari rotti e fragili sulle caviglie, come trattarli?

Salve, ho dei capillari rotti sulle caviglie e vorrei evitare terapie sclerosanti e laser, come posso curarli affinché scompaiano? Grazie, Simona

Risposte di salute

Gentile signora, le cause imputabili a questo tipo di inestetismo possono essere di vario tipo. Se si è geneticamente predisposti ad avere capillari molto fragili, si può tentare di prevenire e contenere il disturbo al meglio curando l'alimentazione e adottando uno stile di vita sano. Introdurre nella sua dieta frutta e verdura fresca, prediligendo frutti rossi, ricchi di flavonoidi aiuta a migliorare la circolazione. Da evitare assolutamente sigarette e alcol. Anche la vita sedentaria favorisce la rottura dei capillari quindi è buona consuetudine fare una passeggiata di almeno mezz'ora al giorno per aiutare la circolazione. Di grande aiuto per contrastare il fastidio, sarebbe quello di fare qualche massaggio con pomate a base di erbe quali vite rossa, edera, mirtillo che aiutano la normale circolazione, molto utile anche l'estratto di centella asiatica. Ad ogni modo, prima di procedere a qualsiasi forma di autocura le consiglio di rivolgersi ad un professionista di fiducia, poichè i problemi di circolazione possono essere di varia entità. Un angiologo, saprà sicuramente consigliarle la strada migliore per il suo problema. Un cordiale saluto, dr.ssa Manuela Gravante Salute e Benessere Psicosomatico

di Salute e Benessere Psicosomatico, Dr.ssa Manuela Gravante