Articolo

Prepararsi alla primavera con lo yoga

La primavera è alle porte e noi ci prepariamo ad accoglierla in modo yogico!

Prepararsi alla primavera con lo yoga

Si comincia già ad affacciare sorniona, la Primavera, nei raggi di sole più caldi, nei fiori che iniziano a sbocciare, nella luce che investe le giornate.

Si mostra e si nasconde, ancora aspetta per esplodere in tutti i colori e profumi nel pieno della sua raggiante bellezza. Eppure, l’avvertiamo nell’aria, in qualche starnuto allergico o in quella dolce indolenza che ci vorrebbe tutto il giorno sul prato a gustarci i primi caldi raggi del sole.

Godiamoci pure il risveglio della natura, ma bando alla pigrizia: ecco qualche asana per affrontare la primavera con brio!

 

Yoga all'aria aperta!

Per prima cosa, con l’arrivo della bella stagione possiamo finalmente tornare ad affacciarci fuori dalle mura domestiche per la pratica: se non è troppo tardi la sera o troppo presto al mattino è possibile godersi un po’ di yoga immersi nella natura o in un parco cittadino. Non sottovalutiamo questa opportunità quale semplicissimo rimedio allo stress e cornice privilegiata per i nostri asana!

In apertura, abbiamo accennato a quella pigrizia tipica del periodo che potrebbe avvolgerci e distrarci dalle nostre attività quotidiane, yoga compreso. Ebbene, se allentare i ritmi può essere certamente salutare, sottrarsi ai propri compiti lavorativi e famigliari oppure abbandonare la pratica è tutt’altro che auspicabile.

Dunque, tappetino in spalla, andiamo alla ricerca del nostro angolo verde per lo yoga!

 

Depressione in primavera: gli esercizi per combatterla

 

Asana scaccia-pigrizia

Quali posizioni privilegiare nel periodo primaverile? Se anche voi siente esponenti del movimento “dolce far niente”, iniziamo subito a spazzare via la pigrizia con una serie di saluti al sole. Vigorosi, tonificanti, pieni di vita!

Proseguiamo poi con qualche asana in piedi per rafforzare le nostre gambe e regalarci tutta la carica del contatto con la terra:

Virabhadrasana I

Virabhadrasana I

 

Virabhadrasana II

Virabhadrasana II

 

Proseguiamo poi con Trikonasana, la posizione del triangolo, in tutte le sue varianti:

Trikonasana variante 1

Trikonasana

 

Trikonasana variante 2

Trikonasana

 

Trikonasana variante 3

Trikonasana

 

Se sentite che questo periodo è carico di stanchezza vi invitiamo comunque anche ad accoglierla e ad assecondarla: quale posizione migliore di savasana (la posizione del cadavere) per ricaricare la nostra batteria interiore?

Magari abbracciati dal sole o sotto l’ombra di un albero godetevi pure una lunga sessione di rilassamento completo: abbandonatevi ad esso totalmente per ripartire più energici che mai!

 

Primavera: è l'ora dello sport all'aria aperta

 

Per approfondire:

> Tutti i tipi di yoga

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio