Articolo

Olio di vinaccioli: proprietà e utilizzi

Dai semi di uva si ottiene un olio con proprietà benefiche per la pelle e per la salute: scopriamo insieme cos'è e come si usa l'olio di vinaccioli.

Olio di vinaccioli

Credit foto
©amylv / 123rf.com

Cos’è l’olio di vinaccioli

L’olio di vinaccioli è un olio vegetale che si ottiene dalla spremitura a freddo dei vinaccioli, cioè i semi contenuti negli acini d’uva.

I piccoli semi dell’uva, infatti, come molti altri semi, contengono un olio che può essere utilizzato a scopo alimentare e cosmetico, per la bellezza di pelle e capelli.

 

L’olio di vinaccioli è un olio ricco di acidi grassi monoinsaturi, come l’acido oleico, e soprattutto di acidi grassi polinsaturi, rappresentati principalmente da acido linoleico, un acido grasso essenziale della serie omega-6.

 

L’olio ottenuto dai semi di uva o vinaccioli contiene inoltre vitamina E dall’azione antiossidante e composti fenolici in grado di proteggere i tessuti dai radicali liberi.

 

Si tratta di un olio denso, dal colore giallo-verdognolo e dall’odore neutro che, una volta massaggiato sulla pelle si asciuga rapidamente senza lasciare tracce di unto.

 

A cosa serve l’olio di vinaccioli

L’olio di vinaccioli di grado alimentare può essere utilizzato in cucina. Ha un sapore delicato e si consuma a crudo per condire insalate o arricchire salse e minestre. Poiché l’olio di vinaccioli ha un alto punto di fumo, è adatto anche per cucinare e, in particolare per friggere.

L’uso cosmetico dell’olio di vinaccioli è invece ottimo in caso di pelle matura, irritata, grassa o mista. L’olio di vinaccioli ha infatti proprietà emollienti, seboregolatrici e lenitive e può essere impiegato per prendersi cura della pelle del viso e del corpo. A questo scopo può essere utilizzato puro o mescolato con altri oli vegetali e arricchito con oli essenziali per realizzare oli da massaggio, o inserito nella formulazione di creme, sieri, scrub e altri prodotti cosmetici.

Inoltre, l’olio di vinaccioli è un ottimo struccante naturale e si trova spesso nei detergenti viso dedicati alle pelli sensibili, grasse o che presentano rughe e segni del tempo. Infine, inserito in maschere, balsami e shampoo, l’olio di vinaccioli si prende cura dei capelli fini, secchi e danneggiati da trattamenti inadeguati, uso di phon e piastre o dal sole.

 

Leggi anche L'olio di vinaccioli tra gli oli antiossidanti >>

 

Dove si trova l'olio di vinacciolo

L’olio di vinaccioli o vinacciolo può essere acquistato in erboristeria e nei negozi di alimentari, anche online. Il prezzo varia dai 25 ai 50 euro al litro e in genere viene venduto in bottiglie da 100 o 500 millilitri. Poiché l’olio di vinaccioli è abbastanza sensibile all’ossidazione, dopo l’apertura si consiglia di conservarlo in un luogo fresco e asciutto e di consumarlo in breve tempo.

Cosa contengono i semi d’uva e cosa si fa con i vinaccioli

I semi d'uva, come abbiamo visto contengono lipidi, motivo per cui sono utilizzati per estrarre l’olio. I vinaccioli contengono anche vitamina E e flavonoidi dall’azione antiossidante e antinfiammatoria, proprietà utili a contrastare l’invecchiamento e ridurre il rischio di malattie. Oltre ad essere impiegati per la produzione di olio di vinaccioli, i semi d’uva si possono dunque mangiare, così come la buccia dell’uva, per un’azione benefica sull’organismo.

 

La ricetta dello struccante per occhi con l'olio di vinaccioli

 

Per approfondire:

> Frittura leggera con l'olio di vinaccioli?

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio