Articolo

Intimità di coppia, preservarla dopo la nascita di un figlio

L’intimità di coppia può essere messa a dura prova dalla nascita dei figli. Come possiamo fare per preservarla? Ecco qualche spunto

Intimità di coppia, preservarla dopo la nascita di un figlio

Prima eravate in due e adesso siete in tre, o anche più numerosi, in base al numero dei figli. La vostra vita di coppia è cambiata: non raccontiamoci storie. Come si fa a preservare l’intimità quando arrivano i figli?

Certo, ogni coppia deve trovare la propria soluzione personale, ma riflettere sulle problematiche più comuni può aiutare a trovare la strada…

 

L’intimità di coppia dopo il parto

Regola numero 1: prendetevi tutto il tempo che vi serve. La ripresa dei rapporti dopo il parto rappresenta un momento delicato per questioni fisiche, ma anche emotive e relazionali.

È possibile provare dolore, dovuto ad eventuali punti di sutura o alla fragilità della mucosa vaginale; ci sono cambiamenti ormonali in atto, che certamente non aiutano; ci si trova a dover ridefinire il proprio modo di essere coppia e anche quello di essere persone perché l’arrivo di un figlio è uno dei cambiamenti più drastici che si incontra nel percorso della propria esistenza.

Infine, ci sono le difficoltà organizzative: i figli, specie quando sono molto piccoli, occupano tanto tempo e un’enormità di spazio fisico e mentale. I primi tempi, dunque, è normale che l'intimità di coppia ne risenta.

 

Sì: ma cosa si può fare, per preservare la propria intimità di coppia?

Dal punto di vista fisico, la ripresa avviene in genere naturalmente, bisogna solo avere un po’ di pazienza. Può, però, essere consigliabile rivolgersi a un’ostetrica che vi potrà spiegare come fare una riabilitazione del perineo. 

Dal punto di vista emotivo, molto dipenderà da come affronterete il nuovo ruolo di genitori, anche in modo pratico: una mamma e un papà che si aiutano nelle faccende pratiche e nella cura del bambino conserveranno più facilmente quella complicità che serve per preservare l’intimità di coppia.

La neomamma che viene lasciata più o meno sola nell’accudimento dei figli da parte del proprio partner, probabilmente si sentirà troppo stanca, nervosa e anche un po’ arrabbiata e delusa: tutti sentimenti che evidentemente non favoriscono l’intimità di coppia. La complicità come genitori favorisce quella della coppia.

 

Ravvivare la coppia, consigli naturali

 

Il co-sleeping è negativo per l’intimità di coppia?

Il co-sleeping è l’abitudine di dormire insieme, genitori e figli; una pratica che conta molti sostenitori e altrettanti detrattori. Secondo quest’ultimi, influisce negativamente sull’intimità di coppia.

In realtà, l’effetto che può avere il co-sleeping sull’affiatamento della coppia è molto soggettivo; tanto dipende da come i due genitori decideranno di gestire e prendersi cura della propria vita sessuale. 

 

Intimità di coppia dopo un figlio: l'organizzazione

Se pensate che il termine organizzazione mal si accordi con la sessualità probabilmente non avete ancora figli. Certo, potrà ancora capitarvi un momento di spontanea intesa di coppia, ma preservare l’intimità dopo la nascita dei figli richiede, nella maggior dei casi, una buona dose di organizzazione.

È, cioè, importante decidere di ritagliarsi qualche ora da dedicare alla coppia; lo trovate poco romantico e sexy? Pensateci bene: in fondo, programmare, vuol dire inserire l’intimità di coppia tra le cose più importanti e sì: è certamente un gesto molto romantico e sexy.

 

Massaggio sensuale, un momento per la coppia

 

Per approfondire:
>  Sexuality, il composto di Fiori Australiani per la sessualità