Articolo

Autoerotismo, perché fa bene alla salute

Concilia un sonno più profondo, stimola l'attività cardiaca, abbatte lo stress: la masturbazione (per lui e per lei) porta una serie di benefici per l'organismo che forse non tutti non conoscono. Noi ve ne presentiamo 9.

Autoerotismo, perché fa bene alla salute

A cura di MySecretCase

 

Autoerotismo: perché fa bene alla salute 

Fino a qualche decennio fa nessuno si sarebbe sognato di parlare dei benefici della masturbazione: per le nostre nonne, notoriamente, l’autoerotismo portava con sé solo disgrazie come cecità, acne e altre sciagure legate a specifici luoghi di provenienza.

I tempi – fortunatamente – sono cambiati, e oggi possiamo scoprire (e beneficiare) di tutti i vantaggi che una sana e consapevole libidine porta con sé. Ecco perché l’autoerotismo fa bene alla salute di lui e di lei.

 

Autoerotismo, 9 benefici per lui e per lei

 

1. Aiuta a conoscere il proprio corpo

La ricerca del piacere porta a esplorare il proprio corpo e a conoscere, di conseguenza, cosa ci piace e cosa no. Ecco perché l’autoerotismo è importante, soprattutto per le donne e soprattutto per le donne che non hanno mai provato un orgasmo. Provare (magari con un sex toy) per credere!

 

    2. Migliora il sesso di coppia
    Il know-how che si acquisisce da soli può essere trasferito tra le lenzuola. Si può raccontare al partner (a voce o con i gesti) quali sono le proprie zone più sensibili e il modo in cui si preferisce essere stimolati e chiedere che lui o lei facciano altrettanto. Con un aumento esponenziale del piacere di entrambi. 

     

    3. Diminuisce lo stress (e aumenta il buonumore)
    Ossitocina e dopamina sono nemiche giurate dello stress e alleate n°1 del buonumore. E l’autoerotismo provoca la circolazione di entrambe.

     

    4. Favorisce il sonno
    Esattamente come il sesso, l’autoerotismo stanca (ma con accezione squisitamente positiva) e favorisce un sonno sereno e profondo grazie al rilascio di endorfine che accompagna l’orgasmo.

     

    5. Diminuisce i crampi mestruali
    Masturbarsi diminuisce i livelli delle prostaglandine responsabili dei crampi mestruali. Ecco perché masturbarsi fa bene anche in “quei” giorni.

     

Leggi anche Dolori mestruali, i consigli dall'ayurveda >>


    6. Fa bene al pavimento pelvico
    Gli orgasmi fanno lavorare i muscoli pelvici, un po’ come fanno gli esercizi di Kegel. Le contrazioni muscolari che accompagnano il raggiungimento del piacere aiutano a mantenere in salute il pavimento pelvico, facilitando (tra gli altri benefici) anche tutti gli orgasmi a venire.

     

    7. Diminuisce il rischio di tumore
    Un recente studio dell’università di Harvard ha evidenziato che gli uomini che eiaculano 5 o più volte a settimana hanno il 33% di probabilità in meno di avere un tumore alla prostata, grazie frequente ricambio di liquido seminale e spermatico che diminuisce infezioni e infiammazioni. 

     

    8. Migliora la salute del cuore
    Beneficio valido sia per lei sia per lui, ma soprattutto per lei: diversi studi hanno evidenziato che l’autoerotismo mantiene il cuore allenato, diminuendo il rischio di patologie cardiache, prima causa di mortalità tra le donne.

     

    9. Allontana il rischio di cistite (e di diabete)
    Ma i benefici per la salute non finiscono qui: secondo gli studiosi Anthony Santella e Spring Chenoa Cooper dell’università di Sydney, la masturbazione abbassa il rischio di cistite nelle donne grazie al ricambio dei fluidi (che “spazzano” via i batteri) e ridurrebbe anche il rischio di diabete di tipo 2 in entrambi i sessi.

 

Leggi anche Masturbazione maschile, quanto e come farla per il proprio benessere >>