Articolo

Dolori mestruali, i consigli dell'ayurveda

Le problematiche relative al ciclo e al pre-ciclo sono condivise da moltissime donne. Vediamo cosa propone la medicina indiana per affrontarle al meglio e con serenità

Dolori mestruali, i consigli dell'ayurveda

I dolori mestruali e la sindrome pre-mestruale coinvolgono un alto numero di donne in età fertile e, in modalità più o meno grave, interferiscono con la normale vita quotidiana.

Secondo la medicina ayurvedica, ogni dosha (tipo costituzionale) reagisce in un modo che gli è peculiare a questo appuntamento mensile, ovvero manifesta disturbi caratterizzanti la propria tipologia; in altre parole, vata, pitta e kapha presentano una sintomatologia relativa ai dolori mestruali tipica delle loro caratteristiche:

VATA: i sintomi più tipici sono il gonfiore, il mal di testa, la stitichezza. A livello emozionale domina l’instabilità, l’ansia e la difficoltà di concentrazione.

PITTA: i sintomi più tipici sono le eruzioni cutanee, sensazioni di bruciore e infiammazione. A livello emozionale domina il nervosismo, l’irritazione, la frustrazione.

KAPHA: i sintomi più tipici sono pesantezza, gonfiore, ritenzione dei liquidi. A livello emozionale domina una generale fragilità emotiva caratterizzata dalla tendenza alla depressione e all’ipersensibilità.

Scopriamo allora i consigli dell’ayurveda per i più comuni disturbi mestruali.

 

La costituzione ayurvedica e la fisiologia femminile

 

Yoga e massaggi anche durante il ciclo

La medicina ayurvedica prende in considerazione tutta la casistica dei possibili problemi legati al ciclo e offre i farmaci della sua millenaria scienza; essi però devono essere prescritti da un medico dunque non ci addentriamo in un territorio così specifico.

A livello generale, le mandorle, l’aneto, la noce moscata sono tra le piante più citate in merito a questo tipo di disturbi.

Lasciando questo ambito a chi di dovere, ci sentiamo però di consigliarvi altri due rimedi consigliati dalla tradizione ayurvedica per i dolori mestruali: il massaggio e lo yoga.

Come ormai sappiamo, il massaggio è parte integrante delle terapie ayurvediche e è ritenuto un vero toccasana in caso di nervosismo o stress. Durante la fase mestruale e pre-mestruale si può ricorrere al massaggio completo del corpo (abhyanga) oppure a shirodhara (olio che cola sulla fronte) o anche un massaggio del capo.

Tutti e tre sono molto rilassanti, favoriscono la distensione psicofisica e vi saranno di giovamento in caso di tensioni latenti, ansia accumulata o instabilità emotiva, tutti sintomi caratteristici di questo speciale periodo del mese.

Anche lo yoga è un valido amico da non abbandonare durante il ciclo. Non solo vi esortiamo a frequentare regolarmente il vostro corso (a meno di problematiche specifiche, ovviamente), ma ci sono specifici asana che potete eseguire a casa ogni volta che avvertite dolori addominali. Se invece vi sentite particolarmente fragili o tese, non esitate a regalarvi qualche breve seduta di meditazione o anche di consapevolezza del respiro.

 

Soluzioni dolci per i disturbi mestruali

Né la medicina occidentale né quella ayurvedica hanno a disposizione un protocollo contro i dolori mestruali da offrire alle donne perché ognuna è diversa e ognuna reagisce in modo profondamente personale. Le proposte della tradizione indiana sono sicuramente soluzioni dolci da provare che non potranno che regalarvi dei momenti di piacere e cura di sè…

 

Ecco come alleviare i sintomi della dismenorrea con il massaggio aromaterapico

 

Per approfondire:

>  Dolori mestruali, tutti i rimedi

>  Alimentazione per dolori mestruali: quali cibi assumere e quali evitare

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio