Articolo

Mal di stomaco in gravidanza, quali rimedi?

Il mal di stomaco è un disturbo molto comune in gravidanza, quali sono i rimedi per combatterlo?

Mal di stomaco in gravidanza, quali rimedi?

Il mal di stomaco è molto frequente in gravidanza e spesso ne rappresenta uno dei primi sintomi.

L’apparato digerente, in generale, risente molto della crescita uterina e delle variazioni ormonali tipiche della gravidanza ed è questa la ragione principale per cui mal di stomaco, bruciori di stomaco e altri disturbi gastrointestinali sono così comuni nei nove mesi di gestazione.

In particolare, il mal di stomaco è causato principalmente dall’aumento di progesterone che avviene all’inizio della gravidanza e comporta uno stato di rilassamento dell’apparato digerente e di conseguenza disturbi a carico del cardias, la valvola che mette in comunicazione stomaco ed esofago. Il mal di stomaco in gravidanza spesso si associa a reflusso gastroesofageo.

Man mano che la gravidanza va avanti e l’utero aumenta di dimensioni la digestione rallenta e lo stomaco tende a spostarsi verso l’alto; tutto questo può contribuire al peggioramento o all'insorgenza di dolore e bruciori a livello dell'organo.

 

Contro il mal di stomaco in gravidanza controlla l’alimentazione

La prima cosa da fare per prevenire il mal di stomaco in gravidanza e/o ridurre la sintomatologia dolorosa è curare l’alimentazione, seguendo alcune semplici regole:

  • Evitare di restare troppe ore a stomaco a vuoto, ma anche di consumare pasti troppo abbondanti. Idealmente bisognerebbe suddividere il cibo in 5 pasti leggeri: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, spuntino di metà pomeriggio e cena.
  • Preferire alimenti facilmente digeribili, per esempio yogurt, cibi ricchi di proteine ma poveri di grassi, frutta e verdura di stagione.
  • Evitare le fritture e i piatti troppo elaborati e/o ricchi di grassi.
  • Limitare moltissimo il consumo di tè, caffè, cioccolato e altri cibi e bevande che possono irritare la mucosa gastrica.

Altri fattori che contribuiscono all’insorgenza di mal di stomaco sono il fumo di sigarette e il consumo di alcolici, ma in gravidanza il problema non dovrebbe neanche porsi in quanto queste sostanze sono assolutamente da bandire per i danni che possono causare al feto.

 

Rimedi per la nausea in gravidanza

 

Altri rimedi contro il mal di stomaco in gravidanza

Ci sono altri rimedi naturali che possono aiutare a prevenire e combattere il mal di stomaco in gravidanza:

  • Riposo. Il riposo aiuta ad attenuare lo stress e contribuisce a combattere il mal di stomaco. Una donna in dolce attesa dovrebbe riposare molto. Dopo i pasti, però, è consigliabile la posizione semi-seduta perché sdraiandosi si può aumentare la sintomatologia a carico dello stomaco.
  • Camomilla. In gravidanza bisogna stare molto attenti all’uso delle erbe in quanto potrebbero avere effetti nocivi sul feto. La camomilla, però, se non si esagera, è sicura e può costituire un valido aiuto grazie alle sue qualità calmanti ed antispastiche. Utile per combattere il mal di stomaco in gravidanza è anche la tisana al finocchio, che ha prevalentemente qualità carminative e digestive.
  • Controllare l’aumento di peso corporeo, che non deve superare i 9/12 chili nei nove mesi di gravidanza. Lo si può fare seguendo un’alimentazione bilanciata e, se l’andamento della gravidanza lo consente, dedicando qualche ora a settimana a una leggera e rilassante attività fisica, per esempi acquagym, nuoto, passeggiate…

Se si seguono questi accorgimenti sarà più semplice contrastare il mal di stomaco tipico della gravidanza.

 

Mal di gola in gravidanza, i rimedi

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio