Articolo

Tea tree oil per la candida

In caso di candida, il tea tree oil è un rimedio molto versatile che può essere utilizzato in diversi modi: compresse, ovuli, crema e colluttorio. L'applicazione è semplice e non presenta effetti collaterali.

Tea tree oil per la candida

Ormai conosciamo tutti l'olio essenziale di tea tree (tea tree oil), ricavato dalla Melaleuca Alternifolia. Per le sue numerose proprietà, è un rimedio da tenere sempre a portata di mano per contrastare quei piccoli disturbi che possono rovinarci le giornate: afte, herpes labiale, funghi delle unghie e dei piedi, brufoli, placche in gola e altri ancora.

Il tea tree oil risulta particolarmente efficace anche in caso di candida, perché svolge anche un'azione antimicotica, oltre che antibatterica e antivirale. Vediamo quindi come possiamo utilizzarlo per contrastare la candida vaginale. 

 

Cos'è la candida e quali sono i suoi sintomi

La candida (Candida Albicans) è un lievito che alberga nel nostro organismo (sulle mucose orofaringee, nell’intestino e in ambiente vaginale) e predilige gli zuccheri.

In condizioni di abbassamento delle difese immunitarie, stanchezza, stress o utilizzo di antibiotici, questo commensale può proliferare e trasformarsi in candidosi, andando a colpire diversi distretti del nostro organismo. Possiamo quindi assistere a candida vaginale, vulvovaginale, mughetto in bocca e gola.

 

Tea tree in compresse contro la candida

È necessario contrastare la candida dall’interno, con rimedi a base di tea tree.

In commercio possiamo trovare compresse di tea tree da ingerire a stomaco pieno per disinfettare l’organismo, in particolar modo le mucose della bocca e della gola. Il loro effetto benefico arriva anche all'intestino, dove placa la proliferazione del lievito.

Per potenziarne lo spettro d’azione, le compresse di tea tree possono essere associate all’estratto di semi di pompelmo. In commercio possiamo trovare integratori già combinati.

 

Tea tree oil in ovuli

In caso di candida vulvovaginale è utile ricorrere al tea tree oil in ovuli, da posizionare in vagina per un’azione diretta che si esplica anche sulla porzione vulvare esterna. Questa modalità è particolarmente efficace e immediata per lenire il prurito e il bruciore causato dalla candida.

Il tea tree oil utilizzato in questo modo svolge un’attività antimicotica e antibatterica ad ampio spettro, senza alterare la flora vaginale e il pH. In commercio esistono ovuli già confezionati, spesso arricchiti anche di calendula per un effetto idratante e disinfettante.

 

Leggi anche Tea tree oil, antibiotico naturale >>

 

Tea tree oil in crema

La crema a base di tea tree oil può essere facilmente creata in casa o reperita in erboristeria: è sufficiente una crema neutra di ottima qualità alla quale aggiungere poche gocce di olio essenziale.

Applicata quotidianamente dopo una corretta detersione della parte con un detergente specifico (anch’esso arricchito di tea tree oil), la crema è molto utile in caso di candida vulvare. Rappresenta infatti un'ottima barriera protettiva e aiuta a contrastare il prurito intimo.

 

Tea tree oil in colluttorio

Candida in bocca? È necessario fare degli sciacqui più volte al giorno. Possiamo crearci il nostro colluttorio antimicotico: un bicchiere di acqua tiepida, qualche goccia di tea tree oil e il gioco è fatto. Questa semplice composizione acquosa può essere usata per sciacqui e gargarismi.

Per potenziarne l’efficacia, in commercio esistono colluttori alla mirra, altra sostanza disinfettante antibatterica che possiamo arricchire con qualche goccia di olio essenziale. Il sapore sarà sicuramente più gradevole e l’effetto più immediato.

 

Leggi anche La dieta anti candida >>

 

Credit foto: amylv

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio