Articolo

La verdura dell’inverno

Per molte piante l’inverno è il periodo del riposo vegetativo, ma fortunatamente l’orto non resta sguarnito e, infatti, esistono alcuni vegetali che amano il freddo

La verdura dell’inverno

Alla scoperta delle proprietà della verdura dell'inverno.

 

La verdura dell’inverno: i finocchi

I finocchi, in realtà, si sviluppano anche in altri mesi dell’anno, ma sono più tipicamente presenti nell’orto durante autunno e inverno.

Il finocchio è, tra la verdura dell’inverno, forse la più tipica dell’area del Mediterraneo. Viene usato a fine pasto per favorire la digestione, o come contorno per arricchire un’insalata mista. Può essere consumato sia crudo sia cotto.

Il finocchio, una verdura di stagione disponibile anche a marzo,  è noto soprattutto per le sue proprietà digestive, ma agisce anche contro la formazione di gas addominale e contrazioni addominali. Ha potere infiammatorio e proprietà depurative, soprattutto a carico di fegato e sangue e, per chi segue una dieta dimagrante durante l’inverno, è un prezioso alleato: a fronte di pochissime calorie, ha un buon potere saziante e una discreta quota di vitamine e minerali.

 

Scopri anche le proprietà della frutta dell'inverno

 

La verdura dell’inverno: cavoli e broccoli

Broccoli, rape, verze e cavolfiori fanno parte tutti della stessa famiglia e sono le vere protagoniste tra le verdure dell’inverno. Ottime per condire primi piatti, sono l’ideale anche per ottenere contorni leggeri e ripieni di torte salate.

Come tutta la verdura hanno diverse proprietà: sono ricchi di minerali e contengono vitamine del gruppo B, vitamina C e una buona quota di fibra alimentare; aiutano a combattere stitichezza e ritenzione idrica.

I cavoli hanno una buona quota di acido folico e aiutano a stimolare le difese immunitarie; le rape sono soprattutto utili al benessere della pelle; la verza è poco calorica e ha un elevato potere saziante, oltre che un buon contenuto di vitamine e minerali.

 

Altra verdura dell’inverno

Ma non è finita qua; la verdura dell’inverno è ancora piuttosto varia e comprende spinaci, bietole, radicchio, lattuga, barbabietole, ognuna con le proprie caratteristiche e proprietà.

Gli spinaci, per esempio, sono ottimi alleati di occhi, muscoli, intestino e cuore, ma per beneficiare appieno di tutto il nutrimento che possono offrirci, sarebbe meglio mangiarli crudi, in insalata, conditi con poco sale, olio d’oliva e succo di limone.

Il radicchio, invece, una verdura di stagione disponibile a gennaio, è depurativo e offre un valido aiuto a chi soffre di stitichezza e difficoltà digestive; contiene, inoltre, triptofano, una sostanza che favorisce il sonno.

 

Scopri come preparare le conserve con la verdura dell'inverno

 

Per approfondire:

La verdura di stagione disponibile a febbraio

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio