Articolo

Le proprietà antiossidanti dei semi di chia

I semi di chia sono ottimi antiossidanti naturali, l'hanno dimostrato recenti ricerche: ecco tutte le proprietà e come renderli una sana abitudine nella dieta quotidiana.

Le proprietà antiossidanti dei semi di chia

Buoni come i semi di chia

Un cucchiaino di semi di chia al giorno, toglie la vecchiaia di torno! Pare proprio vero.

Questi piccoli semini dalle sfumature marroncine-beige, sono ormai entrati di rigore nella dieta di molti italiani, soprattutto vegani e vegetariani, incuriositi delle benefiche proprietà.

Ricchi vitamine, minerali e acidi grassi, ma non solo, i semi di chia sono usati da millenni dalla popolazioni dell’America latina.

Conosciamone da vicino tutte le proprietà, in particolare le proprietà antiossidanti


Leggi anche Semi di chia, ricette per la colazione e non solo >>

 

Proprietà dei semi di chia

Prendendo spunto dall’articolo “La top ten dei benefici dei semi di chia sulla salute ", tradotto da LiveStrong.com, si possono riassumere a seguire quelli che sono i benefici e le proprietà dei semi di chia.

Si parte dal considerare che un cucchiaio e mezzo di semi di chia, pari a circa 30 grammi, forniscono:

> poco più di 135 calorie;
> una decina di grammi di carboidrati;
> 8 grammi di grassi quasi tutti insaturi;
> quasi 5 grammi di proteine.

Il motivo per cui ci aiutano nel rallentare il processo di invecchiamento cellulare, sta proprio nella loro ricchezza di sostanze preziose; i semi di chia contengono infatti rame, magnesio, fosforo, zinco, manganese, calcio, ferro e selenio.

Inoltre sono ricchi di 2 vitamine del gruppo B, niacina e tiamina, fondamentali per il cervello e il sistema nervoso.

Infine sono proprio le fibre e il gli acidi grassi Omega-3 a renderli un alimento così benefico, in grado di contribuire al buon funzionamento dell’intestino, ad abbassare il colesterolo, tenendo lontani grasso e obesità, mantenendo in salute anche il cuore, e ad equilibrare i livelli di zucchero nel sangue.

 

Ricette per sfruttare al meglio gli antiossidanti semi di chia

Secondo una ricerca messicana del 2014 (fonte NCBI) riguardante le proprietà dei semi di chia, queste pepite preziose sarebbero anche importanti fonti alimentari di flavonoidi, nello specifico isoflavone, composto chimico naturale e di origine vegetale di potente effetto anti-aging.

Ecco quindi che, a maggior ragione, bisognerebbe cercare di assumerne almeno un cucchiaino al giorno.

Ma come fare propria questa sana abitudine?

Presto detto: a colazione si possono mettere un po’ di semi di chia nello yogurt; quando si preparano i dolci (budini, torte, creme) possono sostituire le uova, poiché la gelatina naturale che formano li rende morbidi e restituisce quell’ effetto “colloso” e  legante tipico delle uova.

Inoltre si possono consumare così a crudo sulle insalate fresche, aggiunti agli impasti di pane, crespelle o frittate, ma anche semplicemente sulle zuppe. Se a merenda vi regalate un bel frullato o una centrifuga, non dimenticatevi di aggiungerne un po’, così come nella macedonia di frutta. 

 

Leggi anche 4 modi deliziosi per aggiungere i semi di chia alla tua dieta >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio