Articolo

Piperina e curcuma: un aiuto per dimagrire?

Curcuma e piperina, se combinate adeguatamente, possono rappresentare un valido aiuto nell'ambito di un regime alimentare controllato.

curcuma-e-piperina

Credit foto
©thamkc- 123RF

Per chi ha problemi di sovrappeso e desidera riacquistare una forma fisica armoniosa e ben proporzionata, non solo per motivi estetici ma anche di salute, gli integratori alimentari di origine naturale, abbinati a uno stile di vita sano e ad una dieta corretta, rappresentano spesso una soluzione efficace.

Negli ultimi tempi si sta diffondendo sempre di più l’uso della curcuma e della piperina, due prodotti naturali che, se impiegati in maniera adeguata, possono offrire ottimi risultati ed evitare di ricorrere a preparati contenenti additivi e conservanti chimici. 

Ma quali sono le caratteristiche e i reali benefici effetti di questi due elementi naturali? E come possono risultare di aiuto nel perdere peso e ritrovare il benessere psicofisico?

Prima di iniziare ad utilizzarli è opportuno conoscerne il meccanismo d’azione, i benefici che apportano e le eventuali precauzioni di utilizzo da osservare.
 

Cos’è e a cosa serve la piperina?

La piperina è una molecola contenuta nel comune pepe nero: si tratta di una sostanza alcaloide responsabile del sapore forte e pungente, tipico di questa spezia.

Dai risultati delle ricerche effettuate, la piperina è in grado di stimolare la termogenesi fisiologica dell’organismo, ovvero di incrementare in maniera naturale il metabolismo.

Ci sono studi relativi alla piperina, eseguiti finora prevalentemente in vitro (molecolare e cellulare), che hanno mostrato come questa sostanza sia in grado di stimolare le cellule a consumare una maggiore quantità di calorie e a trarre energia dai grassi, andando ad agire a livello mitocondriale.

La piperina agisce stimolando il rilascio di catecolamine, ormoni termogenici, ma la natura di questa risposta è per ora relativamente breve.

Tuttavia, i benefici della piperina non riguardano solo una maggiore facilità nel perdere il peso superfluo.

Questa sostanza è considerata un
eccellente digestivo, favorisce l’assorbimento degli elementi nutritivi da parte dell’intestino e svolge un’efficace funzione antiossidante, contrastando l’azione dei radicali liberi e le specie reattive dell’ossigeno.

Infine, in ulteriori studi in vitro, la piperina ha visto stimolare la proliferazione dei melanociti ma non la sintesi di melanina. Per ora quindi in vitro, non risulta efficace con l'esposizione concomitante della pelle alle radiazioni ultraviolette (UV) o alla luce solare.
 

Cos'è e a cosa serve la curcuma

La curcuma è una spezia di origine orientale, in particolare dal sud/est asiatico, ottenuta dalla macinazione delle radici secche di una pianta tropicale appartenente alla stessa famiglia dello zenzero.

Si riconosce dal colore giallo intenso e dorato, molto simile allo zafferano e, oltre a costituire un antico farmaco ayurvedico, viene utilizzata anche come cosmetico e colorante

E’ ormai noto che la curcumina (il polifenolo estratto dalla curcuma) nonostante i suoi diversi obiettivi e la sostanziale sicurezza sia coinvolta positivamente nel trattamento di disturbi digestivi se pur limitatamente a casi o piccoli studi clinici.

Sembra favorire le funzioni dell’apparato digerente e dell’intestino, stimolare la produzione di bile e le funzioni epatiche e contribuisce a mantenere basso il livello di colesterolo.

È un potente antinfiammatorio naturale e svolge un ottimo effetto drenante, liberando il corpo dai liquidi in eccesso e riducendo il fenomeno della ritenzione idrica. 

Recentemente, sono stati attribuiti alla curcuma anche potenziali effetti antitumorali.
 

Piperina e curcuma per dimagrire: sono realmente efficaci?

Come si è visto, sia la piperina che la curcuma possiedono proprietà benefiche per la salute, possono aiutare a ritrovare il peso forma ma anche a disintossicare l’organismo, evitare la ritenzione idrica, combattere l’ossidazione delle cellule e favorire una corretta digestione. 

Sfortunatamente, la curcumina è scarsamente assorbita nel flusso sanguigno ma per rovesciare questo aspetto, l’aggiunta di piperina può aiutare.

Se combinati, questi due elementi offrono un valido e concreto aiuto per riacquistare più rapidamente la linea, ma soprattutto per mantenerla nel tempo.

La stimolazione del metabolismo provocata dalla piperina e l’effetto drenante e disintossicante della curcuma, permette di raggiungere ottimi risultati a chi sta seguendo un regime dimagrante, o semplicemente desideri ritrovare benessere a armonia psicofisica. 

L’azione combinata di curcuma e piperina permette quindi di ottenere diversi effetti:
 

>    La ricerca sostiene che la combinazione della piperina nel pepe nero con la curcumina nella curcuma migliora l'assorbimento della curcumina fino al 2000%;

>   La combinazione di curcumina e piperina risulta antinfiammatoria e può aiutare a ridurre il malessere e il dolore legato a patologie infiammatorie come l’artrite.

>    Un nuovo studio indipendente condotto da scienziati del Centro di Nutrizione Umana del Dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti ha evidenziato che l'estratto di pepe nero e un complesso, il Curcumin C3, lavorano insieme per aiutare a modulare l'accumulo di grasso corporeo.(1)

Questo significa che l’azione di piperina e curcuma non è specificamente dimagrante, ma permette di riacquistare il proprio peso ideale in un più ampio obiettivo di salute, energia ed equilibrio.

Occorre inoltre considerare che le due sostanze agiscono in sinergia e che la piperina permette di usufruire al massimo dei poteri antiossidanti e antinfiammatori della curcuma.


Ovviamente, gli studi condotti finora su queste molecole sono stati fatti in vitro o su animali di laboratorio. E’ quindi ancora difficile stabilire con esattezza se la curcumina e la piperina possano realmente avere gli effetti desiderati sull’uomo, nel lungo termine. 


Generalmente, piperina e curcuma non hanno controindicazioni e non comportano effetti collaterali, tuttavia potrebbero verificarsi casi in cui sia necessario osservare qualche precauzione.

Chiunque soffra di patologie croniche, e in particolare di problemi legati all'apparato digerente e alle funzioni epatiche o biliari, prima di iniziare ad assumere questo tipo di integratori alimentari è opportuno che si rivolga al proprio medico di fiducia.

Lo stesso vale per i soggetti che stiano seguendo una terapia farmacologica, soprattutto per chi assume anticoagulanti o prodotti per il controllo della glicemia.

Si raccomanda inoltre di evitare di assumere piperina e curcuma durante il periodo della gravidanza o dell’allattamento.
 

Integratori naturali a base di piperina e curcuma: come riconoscere i migliori

Sul mercato è possibile trovare un vasto assortimento di integratori alimentari a base di piperina e curcuma ed è molto importante scegliere un prodotto di ottima qualità, per usufruire dei benefici offerti da queste sostanze naturali con una formula priva di additivi chimici. 

Alcuni prodotti includono anche vitamina C, zenzero, magnesio e altri componenti: è importante verificare che si tratti di ingredienti naturali e biologici.

È possibile trovare in commercio anche prodotti destinati a chi segue un regime alimentare vegano.
 

Prima di iniziare ad assumere qualsiasi integratore alimentare si raccomanda di seguire con attenzione le indicazioni fornite dal produttore, di attenersi alle dosi consigliate e, in caso di dubbi, di chiedere al proprio medico di fiducia.
 

Note

(1Miyazawa T et al., “Curcumin and piperine supplementation of obese mice under caloric restriction modulates body fat and interleukin-1β,” Nutrition and Metabolism. Published online February 6, 2018