Articolo

Frutta top di maggio: fragole e ciliegie

Maggio, tempo delle ultime fragole e delle prime ciliegie. Approfittiamo delle proprietà di questi golosi e ricchissimi frutti rossi e vediamo come mangiarli in gustose ricette

Frutta top di maggio: fragole e ciliegie

Fragole e ciliegie, esistono frutti più golosi?

Maggio è il mese in cui questi prodotti si incontrano e possono entrare insieme nel nostro carrello della spesa sana e naturale.

 

Le proprietà delle fragole

Le fragole sono diuretiche, rinfrescanti, depurative e ricche di nutrienti. Contengo ferro, fosforo, calcio, vitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina C.

Sono poco caloriche e ricche di fibre; contengono, inoltre, xilitolo, una sostanza in grado di prevenire l’alitosi e la formazione della placca dentale.

 

Fragole sì, ma solo bio

Acquistare frutta da agricoltura biologica è sempre una buona idea ma lo è ancora di più per le fragole. Le fragole, infatti, sono tra i frutti con il più elevato residuo di pesticidi: essendo destinate a crescere rasoterra, sono dunque più esposte all’attacco di parassiti e insetti ed è soprattutto per questo motivo che la produzione a livello industriale fa un uso massiccio di pesticidi.

Bio è meglio, soprattutto quando le offriamo ai bambini.

 

Come mangiare le fragole

Il modo migliore per mangiare le fragole è al naturale, senza aggiungere cioè zucchero o altro. In questo modo saranno le nostre migliori alleate come spezzafame anche se vogliamo perdere qualche chilo in vista della prova costume; 100 grammi di fragole contengono meno di 30 calorie.

Le fragole, però, sono ottime anche per arricchire macedonie di frutta mista, frullati, torte e gelati casalinghi.

 

Una ricetta con le fragole

Hai mai usato le fragole per bagnare il pan di Spagna? No, ma vuoi provare? Ecco come fare:

Ingredienti
> cinque fragole
> il succo di un limone,
> 2/3 cucchiai di zucchero integrale di canna,
> 300 ml di acqua.

Preparazione: lavare le fragole e tagliarle a pezzetti, metterle in una pentolino insieme al succo di un limone, lo zucchero e due cucchiai d’acqua. Far cuocere finché non si sarà sciolto lo zucchero. Far raffreddare il composto, frullare e aggiungere il resto dell’acqua. Utilizzare per bagnare il pan di Spagna.

Questa bagna, molto adatta anche alle torte per i bambini, si abbina bene a farciture a base di cioccolato fondente, crema pasticcera e panna.

 

Coltivare le fragole sul balcone: ecco come fare

 

Le proprietà delle ciliegie

Le ciliegie contengo vitamina A, vitamina C, calcio, fosforo, potassio e magnesio. Sono una fonte di proteine e carboidrati. Come tutti i frutti rossi vantano un buon contenuto di flavonoidi, sostanze con proprietà antiossidanti.

Sono diuretiche, depurative, disintossicanti e dissetanti. Grazie alla presenza di acido malico stimolano l’attività del fegato. Sono ricche di melatonina, una sostanza che favorisce ritmi regolari del sonno.

Hanno importanti qualità lassative e, per questo motivo, non sono consigliate ai bambini di età inferiore ai tre anni in quanto, nei più piccoli, potrebbero causare diarrea.

 

Leggi anche Il periodo delle ciliegie >>

 

Le varietà di ciliegie

Esistono numerose varietà di ciliegie. In Italia, tra le più note, ci sono:

 

  • la ciliegia Ferrovia, molto diffuse in Puglia, dalla caratteristica polpa succosa;
  • la ciliegia Durone, molto polposa e di grosse dimensioni;
  • la ciliegia Anella, di colore rosso acceso.

 

 

Come mangiare le ciliegie

Le ciliegie sono ottime soprattutto come snack, aiutano a superare la stanchezza tipica del periodo primaverile senza fornire molte calorie; 100 grammi di ciliegie contengono circa 38 Kcal e, come le fragole, sono indicate anche nelle diete dimagranti.

Le ciliegie sono un ottimo ingrediente anche per la preparazione di confetture e dolci casalinghi.

 

Una ricetta con le ciliegie

Hai mai pensato di mangiare le ciliegie in insalata? Prova questa:

Ingredienti (per 4 persone):
> 200 grammi di valeriana,
> 200 grammi di ciliegie,
> 50 grammi di noci,
> sale,
> olio extravergine d’oliva.

Lavare le ciliegie, tagliarle a metà e privarle del nocciolo. Aggiungerle alla valeriana e finire con 50 grammi di gherigli di noci tritati grossolanamente, un pizzico di sale e un cucchiaio di olio evo.

 

Ciliegie da siepe, frutti dimenticati

 

Per approfondire:

> Frutta di stagione: maggio

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio