Articolo

Dieta macrobiotica: esempio e 2 ricette

Stile di vita più che dieta dimagrante, la salute prima delle calorie, a filosofia accanto ala nutrizione: ecco la dieta macrobiotica, con un esempio e due ricette

Dieta macrobiotica: esempio e 2 ricette

Uno vero e proprio stile di vita, più che un regime dimagrante. Un modo di  essere in sintonia con la natura, il mondo circostante, con il nostro corpo e le sue reali esigenze.

Questa la dieta macrobiotica, cui ci si approccia per interesse personale prima ancora che per perdere peso.

Che poi si perde comunque, e rimanendo in salute, poiché si prevedono alimenti sani e ben calibrati: verdure, legumi, cereali integrali, eventualmente poco pesce. È la dieta macrobiotica, qui illustrata con un esempio e 2 ricette.

 

Dieta macrobiotica: cos’è

Le origini sono antiche e lontane: centinaia di anni fa, in Oriente, a partire dalla teoria delle energie Yin e Yang.

Il suo nome "macrobiotica" significa "la grande vita", e la definizione viene attribuita a Yukikazu Sakurazawa (1893-1967), conosciuto in Occidente come George (o Georges) Ohsawa, che per primo ne parlo nel suo libro "Le Zen Macrobiotique ou l’art du rajeunissement et de la longévité".

Dal punto di vista nutrizionale, il fondamento è che tutti gli alimenti appartengono a una delle due energie opposte e complementari, lo Yin e lo Yang; appartengono allo Yin gli alimenti molto dolci, quelli amari ed aciduli e quelli molto aromatici, mentre appartengono allo Yang i gli alimenti salati, o poco piccanti, oppure poco aciduli.

In generale, nella dieta macrobiotica sono sconsigliati lo zucchero e i dolci in generale, mentre si promuove il consumo della frutta e degli ortaggi (tranne pomodori, patate, melanzane). Si prediligono i prodotti della pesca, la carne, si sconsigliano latte e derivati, sale e caffè.

Particolar attenzione va posta alla masticazione e all'apporto elevato di liquidi, in forma di cibi brodosi e poco densi.

 

Alimenti consigliati dalla dieta macrobiotica

Categorie di alimenti permessi nella dieta chetogenica:

  • Cereali integrali in chicco: riso, avena, orzo, grano, mais, segale, miglio, grano saraceno, farro...
  • verdure fresche: meglio il cavolo rapa, i cavolini di Bruxelles, il cavolo classico, il sedano rapa,  le cime di rapa, i ravanelli, le rape, le carote, lo scalogno e i finocchi, le zucche e i fagiolini
  • legumi: lenticchie, ceci, fagioli, piselli, prodotti di soia. Minestre di legumi.
  • frutta: fresca, preferibilmente locale, frutta secca raramente
  • semi
  • spezie
  • pesce, frutti di mare
  • malto di riso o di orzo, per dolcificare

 

No affettati, insaccati, carni rosse, selvaggina, crostacei, ma anche niente uova ne latte o derivati, al bando lo zucchero raffinato e altri dolcificanti quali sciroppo d'acero o miele.

Vanno evitate le verdure che appartengano alle Solanacee come le melanzane, le patate, i peperoni, i peperoncini e i pomodori. Non sono ammessi neppure i funghi.

Vietato l'aceto di vino e ogni genere di salse e insaporitori artificiali.

L’alimentazione deve essere impostata secondo questi criteri:

 

 

Scopri tutti i vantaggi della cucina macrobiotica

 

 

Dieta macrobiotica: un esempio

Per chi si volesse accostare a questo stile alimentare, ecco un breve menù tipico della dieta macrobiotica.

Colazione: scegliere, alternativamente, tra

  • Caffè d’orzo + cereali integrali come fiocchi d’avena senza zucchero
  • Te + pane integrale tostato
  • Crema di miglio o di riso con cannella e uvette
  • Tisana con biscotti di riso

Pranzo: una di queste proposte

  • Riso con verdure + una porzione di tofu o seitan
  • Miglio con verdure + una porzione di tofu o seitan
  • Zuppa di cereali e verdure con alghe, una mela cotta

Per cena, scegliere tra:

  • Verdure ripiene di cereali
  • Zuppa di legumi con frutta cotta o con una porzione di verdure
  • Pesce (raramente) o proteine vegetali, con verdure cotte

Come spuntini, preferire gallette di cereali o frutta, secca o fresca.

 

Dieta macrobiotica: 2 ricette

Un primo: riso alle verdure

Ingredienti:
> 150g di riso integrale,
> 1 cipolla,
> 1 carota,
> curry,
> alcune olive nere,
> olio extravergine d'oliva.

Preparazione: sciacquare il riso sotto acqua corrente e lasciarlo in ammollo per una notte. Di seguito, cuocerlo in 300ml di acqua, per una ventina di minuti, coperto e senza mescolare, poi spegnere e lasciar riposare una decina di minuti.

Tagliare le verdure e farle saltare in padella con poco olio; aggiungervi il riso, il curry, le olive a pezzetti e cuocere ancora per qualche minuto, aggiustando di acqua se necessario.

 

Un secondo: broccoli al "formaggio" vegetale

Ingredienti:
> 1 broccolo,
> 2 cucchiai di olio extravergine,
> 1 spicchio d’aglio,
> salsa di soia (un cucchiaio),
> 70 grammi di "formaggio" di riso (o di anacardi o di mandorle).

Preparazione: tagliare a cubetti il broccolo e cuocerlo in padella con olio e aglio. Aggiungere la salsa di soia e proseguire la cottura senza lessarlo. Porre il tutto in una teglia da forno e coprire con il "formaggio" a fettine. Cuocere in forno per un quarto d'ora a 180 gradi.

 

Una ricetta macrobiotica per l'estate

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio