Articolo

Liquore alla liquirizia: la ricetta per farlo a casa

Una ricetta semplice per preparare il liquore alla liquirizia in casa, buono anche d'estate

Liquore alla liquirizia: la ricetta per farlo a casa

Il liquore alla liquirizia si può preparare in casa in modo davvero molto semplice. Consumato con moderazione dopo cena, il liquore alla liquirizia è un ottimo digestivo che può essere consumato anche freddo durante i mesi estivi.

Chi ama la liquirizia amerà certamente anche questo liquore.

Ingredienti

> 200 g di liquirizia purissima
> 500 g di zucchero di canna
> 600 mL di acqua
> 400 mL di alcool alimentare a 95 gradi

Procedimento

Scaldate l'acqua in una pentola senza portarla a bollore e aggiungete la liquirizia in scaglie, che troverete in erboristeria. Tenete la fiamma bassa e mescolate continuamente finché tutta la liquirizia sarà sciolta facendo attenzione a non far attaccare la liquirizia sul fondo.

Aggiungete lo zucchero e quando anche questo si sarà sciolto, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Aggiungete l'alcool, mescolate bene e filtrate con un colino. Imbottigliate con un imbuto in bottiglie pulite e asciutte.

Potete gustare il liquore subito o, ancora meglio, farlo riposare in un luogo fresco per un mese.

Per consumarlo durante i mesi estivi, prima di servirlo conservate la bottiglia in frigorifero per qualche ora: un bicchierino dopo cena favorisce la digestione.

 

Come coltivare la liquirizia in casa

 

La liquirizia: proprietà, benefici e controindicazioni

La liquirizia, nome botanico Glycyrrhiza glabra L., è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Fabacee. Le radici di liquirizia costituiscono la droga di questa pianta e contengono amido, saccarosio, glicosio, cumarine, flavoniodi e saponosidi triterpenici; questi ultimi sembrano essere i responsabili dell'azione farmacologica della liquirizia.

Il principale saponoside è la glicirrizina, principio attivo presente nella liquirizia dal 3 al 5% del peso secco. In vitro la glicirrizina ha dimostrato un'azione antivirale, antibatterica, cicatrizzante e immunostimolante.  La liquirizia ha inoltre effetti contro l'ulcera gastrica e ha azione antinfiammatoria.

L'utilizzo della liquirizia risale all'antichità: tradizionalmente è da sempre usata per calmare la tosse, lenire le infiammazioni della bocca e della gola, dare sollievo alle irritazioni della pelle e curare le ulcere; ancora oggi l'estratto di liquirizia viene impiegato per il trattamento di gastrite, ulcera gastrica e duodenale.

Non bisogna comunque eccedere nel consumo di liquirizia e di estratti di questa pianta poiché un'assunzione eccessiva comporta ipertensione, edemi e ipopotassiemia causati dall'acido glicirretico che provoca ritenzione idrica e di sodio, un aumento dell'escrezione del potassio e una diminuzione delle urine.

 

La ricetta del gelato alla liquirizia

La liquiriza: rimedio naturale per la pressione bassa

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio