Articolo

3 ricette con il basilico

Il basilico è conosciuto come ingrediente principale del pesto, e come insaporitori di pizze e paste. Ma con il basilico si possono sperimentare molte ricette.

3 ricette con il basilico

Le foglie di basilico possono essere utilizzate per purificare e profumare l'alito. Inoltre il basilico aiuta la digestione, calma i dolori addominali, è utile per alleggerire il lavoro di stomaco e intestino dopo abbuffate. D'estate dona freschezza ai piatti freddi e caldi e d'inverno rende più leggeri i sapori delle ricette, senza raffreddare il corpo.

Ha potere rivitalizzante e l'olio essenziale che si ricava dalla varietà tulsi, detto anche basilico santo, viene usato per donare energia e combattere la depressione, rafforzando la fiducia in se stessi.

 

Basilico: proprietà nutritive

Esistono diverse varietà di basilico, ciascuno con le proprie sfumature di sapore differente: da quelli con sentori di limone e lime, a quelli aromatici all'anice, alla menta, fino a varietà che riportano note simili alla liquirizia. Vi sono il basilico greco, il lattuga, il napoletano, il bianco.

Il basilico cresce spontaneamente anche selvatico in quasi tutta l'Italia, e negli orti sopravvive bene, sebbene le foglie siano molto delicate.

Il basilico è un alleato dello stomaco. È antibatterico e antinfiammatorio: come olio essenziale o anche in pastiglie viene usato per curare i dolori articolari dovuti ad artrosi ed artrite.

 

Leggi anche 4 alimenti anti ansia >> 

 

3 ricette con il basilico

Oltre al pesto c'è di più: il basilico è l'ingrediente principale di questa salsa tipica ligure. Ma il basilico si può utilizzare anche per preparare altre ricette, ugualmente gustose e semplici.

Il suo sapore speziato dona freschezza ai piatti a cui viene aggiunto, e da un tocco estivo molto piacevole e profumato. Per esaltare questa sua caratteristiche si può impiegare crudo su salse, primi piatti, e in insalate. Cotto è ugualmente appetitoso e saporito.

 

Marmellata di basilico e mele

La marmellata di mele e basilico è fresca ed è un toccasana per stomaco e intestino.

Ingredienti:
> 4 mele verdi grandi, del peso complessivo di circa 400 g, possibilmente biologiche;
> una decina di foglie di basilico fresco, circa 40 g;
> 50 g di zucchero di canna o succo di agave, o altro sostituto naturale dello zucchero;
> 70 ml di acqua;
> 70 ml di succo di mela biologico senza zucchero;
> agar agar;
> una spolverata di zenzero e cannella.

Si puliscono le mele, si tagliano a cubetti piccoli e si mescolano a un poco di succo di mela e allo zucchero, e si lascia riposare in frigo per circa un'ora. Si fanno poi cuocere nella restante acqua e nel restante succo di mela, finchè non diventano morbide.

Si riducono in purea frullando con un frullatore ad immersione, e si lasciano cuocere ancora per qualche minuto, aggiungendo le spezie. Se necessario aggiungete altra acqua. Se invece risultano troppo liquide versate un poco di agar agar per gelificare la composta.

A fine cottura lasciare intiepidire, spezzate il basilico con le mani e aggiungetelo alla marmellata. Mettete nei vasetti prima che si raffreddi del tutto e chiudete.


Sorbetto basilico e limone

Il sorbetto al basilico rinfresca e agevola la digestione. Si può consumare sia d'estate che d'inverno. Questa variante aggiunge al comune sorbetto al limone delle fresche foglie di basilico.

Ingredienti:
> 400 ml di acqua;
> il succo di 5 limoni grandi;
> 100 g di zucchero di canna o succo di agave, o altro sostituto naturale dello zucchero;
> 20 g di foglie di basilico fresco.

Spremete i limoni e mescolateli con lo zucchero e l'acqua. Fate sciogliere bene lo zucchero. Mettete poi in freezer per 12 ore. Toglietelo dal freezer e mescolate a mano con una spatola per rompere i cristalli di ghiaccio. Se preferite potete usare un comune frullatore. Mescolate le foglie di basilico spezzettate con le mani. Lasciate riposare in freezer ancora un paio di ore. Mescolate il tutto, e servite.

 

Focaccine al basilico

Queste semplici focaccine possono essere un valido sostituto del pane. Per prepararle basterà aggiungere all'impasto per pizza e focacce tradizionale poche foglie di basilico tritate grossolanamente, oppure mettere delle foglie intere sui singoli paninetti poco prima di sfornarli per poi rimuoverle, senza mangiarle, in modo che il basilico rilasci il proprio aroma e olio essenziale senza però diventare amaro, cosa che può accadere con le varietà più comuni quando viene cotto e seccato.

 

Leggi anche Basilico, piantina regale d'estate >>