Per le aderenze cicatriziali

Ciao a tutti, sto trattando le cicatrici con trattamenti di riflessologia plantare, e scollamenti in situ, inoltre a livello topico stò utilizzando un  preparato a base di estratto di cipolla (rossa), centella asiatica e fiori di bach (la base dei fiori è: RR, rock water e walnut). Vi chiedo che ne pensate? e naturalmente ulteriori consigli sono ben accetti.

Grazie a tutti
Leo

Risposte di salute

Ilenia Frittoli
Buongiorno Leo, la cipolla rossa ha grosse proprietà cicatrizzanti quindi ti consiglierei di utilizzarla ancora, per quanto riguarda le essenze floreali, ti consiglio di utilizzare l'essenza Red Chestnut, in quanto è notevolmente indicata per le aderenze, per la cicatrizzazione senza cheloidi o indurimenti è molto utile anche Walnut che già stai utilizzando, e Star of Bethlehem, puoi mescolare queste essenze ad una crema neutra naturale ed applicarla localmente sulle zone interessate 2 volte al giorno. Questo ti potrà aiutare molto, contattami pure per ulteriori chiarimenti in merito Un caro saluto

di Ilenia Frittoli

Leo Augliera
Ilenia ti ringrazio molto per il tuo prezioso consiglio, ma vorrei chiederti: io sto utilizzando come base la resque remedy cream,mi consigli comunque di utilizzare una crema neutra naturale ed eliminare la RR? Grazie

di Leo Augliera

Ilenia Frittoli
Si le consiglio di utilizzare una crema base neutra naturale, poi mi faccia sapere come si trova. un saluto

di Ilenia Frittoli

stefania pezzella
salve leo lavoro nel settore salute e benessere con prodotti di aloe vera ti lascio il mio numero se vuoi maggiori informazioni sui prodotti 345/9236294 ci sono creme che sono molto efficaci per la cicatrizzazione in poco tempo

di stefania pezzella

Leo Augliera
Ciao Stefania, ti ringrazio per la tua gentile offerta la prenderò in considerazione, ma , al momento sto trattando le aderenze ed i blocchi energetici e non solo, provocati da tutte le cicatrici. A presto

di Leo Augliera

Cinzia zedda - equilibra studio
Leo, per le aderenze è utile il massaggio viscerale, mentre per le cicatrici funziona molto bene sia la pomata a base di bava di lumaca ed eventualmente l'aloe in gel, ma funziona bene soprattutto se la cicatrice è recente o nella sua prevenzione, anche l'il concentrato di rosa mosqueta ha un'azione notevole. UNitamente per avere una marcia in più vanno bene le essenze floreali che stai già utilizzando. Salutoni e auguri.

di Cinzia zedda - equilibra studio

Leo Augliera
Ciao Cinzia, grazie mille per i tuoi consigli ho già usato la bava di lumaca ottimo rimedio ma un pò costoso soprattutto per grandi cicatrici :) , per il massaggio mi appoggio ad un osteopata per il trattamento fasciale , che differenza c'è? Un abbraccio a presto Leo

di Leo Augliera

Cinzia zedda - equilibra studio
Leo, il massaggio fasciale per quanto arrivano le mie conoscenze ,mira al riequiibrio delle tensioni che si sommano per vari motivi a livello appunto fasciale, quello viscerale, arriva in profondità a livello appunto dei visceri ed è in grado di scollare le aderenze o di riposizionare "i visceri"nella loro sede se per qualche motivo ne soo fuoriusciti. Utile ad esempio per il corretto riposizionamento dopo una gravidanza dell'utero o in caso di utero retroverso o per scollare aderenza causate dalle cicatrici post intervento che possono causare svariati problemi. E' una tecnica abbastanza usata all'estero come sempre accade! In Italia ho conosciuto solo una persona una quindicina di anni fà che lo praticava. Per la bava di lumaca, le consiglio di trovare dei produttori locali piuttosto che acquistare il prodotto con etichetta! uN salutone

di Cinzia zedda - equilibra studio

Buongiorno, trovi un collega che pratichi l'omeo-mesoterapia (se vuole qualche notizia in più legga nel sito) e non utilizzi MAI creme neutre poichè la nostra pelle ha un ph acido e va rispettato! ottimo il rescue, cerchi qualche pomata che contenga graphites. Saluti

di Dott.ssa Orsetti Gaia