Dalle analisi è risultata vitamina D3 bassa: cosa fare?

Salve, da un controllo su analisi del sangue ho un risultato di 14 anziché 30 di vitamina d3. Ho 34 anni, che fare? ...Ho tanta stanchezza in generale ma soprattutto alle gambe.

Risposte di salute

Cinzia zedda - equilibra studio
Buongiorno cara, questo valore fuori dal range per difetto deve essere assolutamente corretto per riportarlo nella "norma". Una buona e moderata attività fisica insieme a bagni di sole e a una giusta alimentazione possono già aiutarla ma deve anche integrare massicciamente per via orale coni minerali e vitamine idone alla suo caso. Ogni situazione e persona ha caratteristiche personali, per questo motivo, con le poche informazioni a disposizioni non mi sento di andare oltre con i miei consigli ma di sicuro può rivolgersi a qualche buon collega che prenda in esame la sua situazione al fine di recuperare quanto prima uno stato di benessere duraturo con una cura mirata ed efficace. sparirà anche la stanchezza alle gambe. Stia tranquilla ce la farà. Cordiali saluti Cinzia Zedda naturopata, riflessologia-mindfulness

di Cinzia zedda - equilibra studio

grazie mille. sinceramente sono un po' preoccupata per questo valore cosi basso e soprattutto alla mia età... considerato anche che d'estate vado al mare. il medico mi ha dato una cura, il farmaco è il calciferolo, due boccette al mese prese in un'unica soluzione ai pasti. spero che questo valore non sia il segnale di qualche altro squilibrio oppure se ci sono dei farmaci che limitano l'assorbimento di vit d3. a livello di medico a parte quello di famiglia, a chi mi potrei rivolgere se la situazione con la cura non dovesse cambiare? E inoltre... vista questa mia carenza, è necessaria una cura a vita di vitamina d3? anche i miei familiari hanno fatto l'esame, sia mio padre che mia madre e mia nonna hanno un deficit, addirittura il loro era inferiore a 10 quindi anche piu' basso del mio. grazie

Cinzia zedda - equilibra studio
Cara Lory, data la famigliarità rilevata le consiglio di tenere la situazione otto controllo e di non dormirci sopra, questo senza allarmismi alcuno ma è giusto riportare i valori nella norma. Se ha piacere mi può contattare tramite la mia mail che troverò nella sezione contatta. Desidero darle alcune indicazioni che potrebbero tornale utili in merito alle domande che mi ha posto e intanto speriamo che tutto vada per il meglio. In bocca al lupo e cordiali saluti. Cinzia Zedda

di Cinzia zedda - equilibra studio

Rosa flocco
Buongiorno, situazioni di grave carenza sono un fattore dilagante, quasi epidemico. ad ogni visita faccio effettuare esami ematochimici relativi, ricordi che ci sono altri fattori che influenzano l'assorbimento della vitamina D. Subito dopo, faccio procedere con integrazione appropriata di vitamina D e di altri eventuali stati carenziali. Cerchi di affidarsi a chi puo' prescriverle eventuali integratori, perché in questi casi, le modifiche "naturali" non sono risolutive. Se ha altre domande, rimango a sua disposizione. Dr.ssa Rosa Flocco. Biologa Nutrizionista e Neurobiologa.

di Rosa flocco