Come curare la pressione arteriosa alta?

Salve, da qualche mese ho la pressione minima alta 130/95 dopo vari esami è il valore della micro albuminia è di 67.5, adesso sto usando olivo composto. In alternativa c'è qualche rimedio piu' specifico? Vi ringrazio.

Risposte di salute

Dott.ssa CINZIA MARIA ZURRA
La microalbuminuria è un esame che indica un precoce interessamento renale (viene richiesto per valutare eventuale danno d'organo);: una microalbuminuria alta inidca che la funzione renale non è ottimale.e spesso è correlata al diabete La glicemia è normale? . E' inoltre importante l'alimentazione (ridurre drasticamente il sale in particolare). Una pianta con azione renale è ad esempio la Betulla da assumere in macerato glicemico.Ma credo il suo problema debba essere valutato in modo più approfondito. Cordialmente

di Dott.ssa CINZIA MARIA ZURRA

Loretta Loiacono
Al di la dei parametri medici da lei riferiti, di competenza appunto medica, vorrei porre la sua attenzione sul fatto che l'insorgere improvviso di patologie come questa da lei riferita può dipendere da una perdita di quell'armonia psico/fisica di cui godeva prima: la perdita di equilibrio energetico causa sempre, nel tempo, problematiche fisiche. Le consiglierei di abbinare alle terapie mediche alcune sedute Reiki che le toglieranno immediatamente l'eventuale stress, ansia, tensione nervosa aiutando così il riequilibrio pressorio. Buona vita.

di Loretta Loiacono

Loredana Tocalli
Gen.le Lettore l'Ipertensione arteriosa è una patologia dai mutevoli aspetti, che non ci dice quali sono le sue vere cause e che può insorgere improvvisamente senza particolari sintomi, quindi se rimane un dato a se senza altri dati correlati : diabete, anche in fase iniziale, familiarità, patologie vascolari etc, ma rimane come un "unicum" va monitorata e sentito anche il suo medico curante, va rinpostato uno stile di vita corretto sia dal pun to di vista alimentare che motorio; inoltre altri fattori importanti nella valutazione di questa pressione sono l'età, il sesso e le patologie concomitanti ....... quindi a ben vedere sono necessari degli approfondimenti diagnostici e poi si potrà direcosa è necessario fare anche dal punto di vista delle Medicine Complementari. Cordialità Dr.ssa Loredana Tocalli Medico Chirurgo Omeopata Agopuntore

di Loredana Tocalli

Cinzia zedda - equilibra studio
Buongiorno Vincenzo, curando l'alimentazione e eliminando il sale nascosto nei cibi, che è quello più subdolo insieme a una moderata e controllata attività fisica o lo yoga mirano a calibrare lo stress spesso colpevole dell'alterazione dei valori pressori. Non utilizzi drenanti che potrebbero affaticare i reni senza il consulto del medico. Comunque un paio di goccine di olio essenziale di lavanda e mandarino sui polsi può contribuire al rilassamernto e a tenere ai giusti livelli la pressione sanguigna.

di Cinzia zedda - equilibra studio