Come curare l'emicrania cronica?

Buongiorno, mio padre soffre da anni di mal di testa. Si presentano quasi giornalmente e dopo varie visite e ricoveri gli hanno diagnosticato un'emicrania cronica. Volevo sapere se c'è quanìlche rimedio naturale che lo aiuti ad allontanare e prevenire questi mal di testa.

Risposte di salute

Grieco Rosa
Salve, Ci sono pochi dati del suo papà, età, periodo di insogernza dell'emicrania, altre patologie in atto ecc., comunque posso consigliare un supporto con i fiori di bach ovviamente dopo con un colloquio con lui, per una corretta valutazione. Altro consiglio che posso dare è quello di seguire dei corsi di yoga e rilassamento che sicuramente apportano beneficio rilassando corpo e mente. Altro non mi sento di dire non avendo dati più concreti. Se lo desidera mi può contattare. buona serata

di Grieco Rosa

Cinzia zedda - equilibra studio
Buongiorno cara, le informazioni a disposizioni e da lei fornite sono molto essenziali. Dunque le posso rispondere in modo molto generico. L'emicrania di per sé è già molto difficile da trattare in modo "naturale". Quando poi cronicizza andiamo davvero incontro a uno" zoccolo duro da smantellare". In linea generale ciò che le posso consigliare è l'agopuntura e le tecniche yogiche che funzionano molto bene se l'emicrania è di origine muscolo tensiva e/o da stress. La respirazione yogica inoltre permette di controllare gli attacchi di emicrania di qualunque origine controllando e modulandone l'intensità. Detto questo ci sono anche molti cibi che aiutano a scatenare gli attacchi più frequentemente. Consiglio dunque se non l'ha già fatto la verifica dell'alimentazione del suo papà attraverso la compilazione di un diario alimentare e da mostrare poi a uno specialista. Infine una curetta a base di partenio e magnesio possono giovare ma senza fare miracoli! N.B: Una bile" inchiodata " può scatenare crisi come quelle di suo padre per cui una buona pulizia fegato intestino non può che giovare a tutto l'organismo Cordiali saluti e mi faccia sapere.. Cinzia Zedda naturopata-scrittrice.

di Cinzia zedda - equilibra studio

Loretta Loiacono
Buongiorno Maria, per esperienza personale conosco benissimo il terribile problema di una cefalea cronica che nessuno specialista è mai riuscito a curare ma per merito della quale mi accostai, tanti anni fa, a REIKI e ne testai la grandissima efficacia. Dall'avere ogni giorno cefalee fortissime dopo dieci giorni continuativi di trattamenti Reiki nel corso dei quali questi aumentarono molto creando la "crisi di guarigione", passai ad un periodo di completo benessere per assestarmi poi a qualche lieve crisi che tengo sotto controllo con sedute Reiki estemporanee quando occorrono. Le consiglio assolutamente di avviare suo padre al reiki rivolgendosi ad un terapista della sua zona che oltre a praticarglielo direttamente potrà consigliarla verso l'acquisizione di un 1° livello che rende autonomi nell'auto trattamento. Esiste anche la possibilità del trattamento a distanza per il quale, eventualmente e se vorrà, potrà contattarmi personalmente. Auguri di Luce.

di Loretta Loiacono

Loredana Tocalli
Gent.ma Lettrice come Lei sottolinea il "mal di testa", di cui suo padre soffre da molti anni quindi cronicamente, non è una bella compagnia perche spesso è invalidante e porta ad un serio peggioramento della qualità di vita dei pazienti. La cefalea è infatti, anche se è una patologia più frequente nel sesso femminile (le donne ne soffrono quattro volte più degli uomini), può colpire anche il sesso maschile con identica sintomatologia, ma la vera importanza è stabilirne l'eziopatogenesi, ossia le cause che portano ha questa situazione dolorosa a volte insoportabile da non permettere anche l'attività lavorativa. La Medicina Tradizionale Cinese ci insegna che tutti gli organi possono essere coinvolti nelle cause della cefalea perchè la" testa" o Palazzo dello Yan è il centro di raccordo di tutti i meridiani energentici del corpo, quindi quello che è importante è stabilire di quale tipo di cefalea si tratta perchè ve ne sono vari : emicrania , cefalea frontale , occipitale, legata all'alimentazione e così via..., per poi potere indirizzare verso una cura medica come l'Agopuntura e/o l'Omeopatia che hanno buone probabilità di riuscita, ma solo dopo un'attenta anamnesi e una visita accurata del paziente. Cordiali saluti Dr.ssa Loredana Tocalli Medico Chirurgo Omeopata Agopuntore

di Loredana Tocalli