Articolo

Sali del mar morto, come usarli?

Come usare i sali del Mar Morto per combattere cellulite, dermatiti, fatica e dolori muscolari

Sali del mar morto, come usarli?

I sali del Mar Morto sono noti per le loro proprietà drenanti e per la loro azione benefica sulla pelle.

Questi sali sono infatti molto utili per combattere ritenzione idrica e cellulite ma anche per trovare sollievo da dermatite, orticaria e psoriasi.

Vediamo come utilizzare i sali del Mar Morto per preparare scrub esfolianti, fanghi anticellulite e bagni rilassanti.

 

Bagni rilassanti con i sali del Mar Morto

I sali del Mar Morto sciolti nell'acqua della vasca ci permettono di effettuare bagni rilassanti per contrastare la fatica e i dolori muscolari.

I bagni con i sali del Mar Morto hanno inoltre azione drenante sui liquidi accumulati dai tessuti e proprietà benefiche per gli inestetismi cutanei.

Potete ricorrere a questo rimedio se soffrite di cellulite, seborrea, dermatiti, psoriasi o se volete trovare sollievo da una giornata stressante.

 

Ingredienti
> 250 grammi di sali del Mar Morto
> 10 gocce di olio essenziale di rosmarino
> 5 gocce di olio essenziale di eucalipto

 

Procedimento: aggiungete gli oli essenziali ai sali del Mar Morto e mescolate; sciogliete poi i sali nell'acqua della vasca e immergetevi quando si saranno sciolti. Rimanete in immersione per 20/25 minuti.

Inizialmente potete ripetere il trattamento a giorni alterni; dopo cinque bagni, diminuite la frequenza a due volte la settimana.

 

Scrub fai da te con i sali del Mar Morto

Gli scrub sono un trattamento efficace per esfoliare la pelle, drenare i tessuti, stimolare la circolazione e combattere ritenzione idrica e cellulite.

Lo scrub con i sali del Mar Morto può essere preparato a casa e effettuato sotto la doccia una volta alla settimana per avere una pelle morbida, elastica e priva di inestetismi.

 

Ingredienti
> 5 cucchiai di sali del Mar Morto
> 2 cucchiai di sale fino
> 5 cucchiai di olio di mandorle dolci
> 2 cucchiai di olio di avocado
> 15 gocce di olio essenziale di arancio dolce
> 10 gocce di olio essenziale di rosmarino
> 5 gocce di olio essenziale di menta

 

Procedimento: mescolate in una ciotola i sali con gli oli vegetali. Aggiungete gli oli essenziali e mescolate di nuovo. Trasferite lo scrub in un barattolo di plastica con imboccatura larga: a questo scopo potete riciclare un barattolo di una maschera per capelli o di una crema corpo, dopo averlo precedentemente lavato e asciugato.

Lasciate riposare lo scrub per 24 ore prima di utilizzarlo; al momento dell'uso prelevatene un pugno con la mano e massaggiate sulla pelle bagnata con movimenti circolari dal basso verso l'alto.

 

L'olio essenziale di menta nei cosmetici fai da te

 

Fanghi anticellulite fai da te

Un altro modo per godere dei benefici dei sali del Mar Morto è quello di utilizzarli per realizzare i fanghi anticellulite da applicare una o due volte alla settimana.


Ingredienti
> un cucchiaio di sali del Mar Morto
> un bicchiere d'acqua
> 5 cucchiai di argilla verde ventilata
> 10 gocce di olio essenziale di limone
> 10 gocce di olio essenziale di arancio dolce
> 5 gocce di olio essenziale di pompelmo


Procedimento
: sistemate in una ciotola l'argilla verde ventilata, aggiungete gli oli essenziali e mescolate. A parte, sciogliete i sali del Mar Morto nell'acqua. Unite lentamente l'acqua all'argilla, mescolando con un cucchiaio in legno fino a ottenere una crema densa e omogenea.

Applicate i fanghi su gambe, cosce, glutei e addome e lasciate in posa per circa 30 minuti, eventualmente avvolgendo le zone trattate con della pellicola trasparente.

Risciacquate sotto la doccia con acqua tiepida.

 

I sali del mari morto tra i rimedi per alleviare il dolore dell'alluce valgo

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio