News

Cos'è Refill Italia: per fare il pieno di acqua

Arriva anche in Italia Refill, l’app che segnala tutte le fontanelle pubbliche dove ricaricare la borraccia con acqua fresca, sicura e a impatto zero.

refill-italia

Credit foto
©http://www.refillitalia.it/

Tutti pazzi per la borraccia

Fino a qualche anno fa capitava di avvistare una borraccia solo nella borsa della palestra, o nello zaino da trekking di chi si avventurava per i sentieri di montagna. 

 

Per fortuna, con il tempo le cose iniziano a cambiare. Complice la colossale mobilitazione internazionale per salvare gli oceani dalla plastica usa e getta, la borraccia ormai è diventata trendy.

 

Al di fuori della nicchia degli sportivi o degli ambientalisti convinti, fa capolino sulle scrivanie degli uffici, nelle borsette delle star di Hollywood e negli zaini dei bambini di Milano, che l’hanno ricevuta in regalo dal sindaco al loro primo giorno di scuola.

 

Una volta tanto, è una moda inclusiva ed economica che va a tutto vantaggio del nostro Pianeta, perché evita di mettere in circolazione le inutili e inquinanti bottiglie di plastica monouso.

 

Cos’è Refill Italia

Finché ci muoviamo nei rassicuranti tragitti quotidiani tra casa e lavoro, non abbiamo certo problemi a riempire di acqua fresca la nostra borraccia dove meglio ci aggrada. Ma che fare quando girovaghiamo per le strade di una città che non conosciamo? 

 

Nasce da quest’intuizione Refill, un’app per smartphone nata nel Regno Unito e da poco disponibile anche in Italia, per i sistemi operativi Android e iOS

 

Il funzionamento è semplicissimo. Basta attivare il GPS per geolocalizzarsi su una mappa che mette in evidenza tutte le fontanelle pubbliche e le case dell’acqua in cui si può fare rifornimento.

 

Creando un account, ogni utente può anche tenere traccia di tutte le “refill stations” che ha visitato, alimentando il contatore generale (che, mentre scriviamo, conta 38.549 bottiglie risparmiate). Una piccola curiosità che ci aiuta a capire che i grandi cambiamenti nascono da una somma di piccoli gesti

 

Come funziona Refill a Milano

Fin qui il meccanismo sembra fin troppo chiaro, ma siamo sicuri che l’app funzioni davvero? Per scoprirlo, l’abbiamo scaricata e testata per voi, concentrandoci sulla zona di Milano.

 

Anche chi non ha particolare confidenza con le nuove tecnologie noterà subito che l’interfaccia è molto basic e bastano pochi secondi per trovare la fontanella più vicina. Manca però un sistema per filtrare le stazioni di ricarica disponibili in zona, per esempio in base al loro orario di apertura. Alcuni utenti lamentano anche il fatto che il sistema vada di frequente in crash. 

 

È anche vero che l’Italia è ancora piuttosto indietro rispetto al resto d’Europa, dove Refill è diffusa da molto più tempo. Ad oggi, per esempio, l’app censisce soltanto una ventina di fontanelle a Milano, cioè una minima parte delle 700 che sono sparse sul territorio.

 

Questo, però, è un problema che si può risolvere in fretta con l’aiuto di tutti. Refill è infatti un progetto collaborativo, in cui chiunque può segnalare una “refill station” inserendo l’indirizzo, le caratteristiche ed eventualmente anche una foto. Per arricchire la mappa, insomma, basta solo un po' di buona volontà! 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio