Articolo

Come scegliere le scarpe vegan

Scarpe vegan: una scelta naturale per chi ha già optato per una dieta plant-based e orienta i suoi acquisti in base all'impatto che hanno prodotto su ambiente e animali. Il panorama, per acquistare scarpe che siano sostenibili ma anche di nostro gusto, offre molteplici possibilità. Un elenco dei marchi più noti, reperibili in negozio oppure online.

scarpe-vegane

Credit foto
©daizuoxin - 123rf

Vegetariani, vegani, o semplici consumatori consapevoli che intendono smettere di contribuire allo sfruttamento animale. Sono in molti a scegliere, per sé stessi o per la propria famiglia, accessori e calzature cruelty free.

Ecco qualche informazione sui marchi italiani e internazionali più noti, oltre a una serie di link utili a reperire scarpe vegane certificate, online o nei punti vendita. 
 

Scarpe vegane, come riconoscerle

Scegliere scarpe vegan significa ricercare aziende che non impiegano materiali di origine animale nei loro cicli produttivi.

Come riconoscere, dunque, calzature 100% cruelty free?  Il primo passo è leggere bene l'etichetta, dove devono essere indicati per legge i componenti.

La presenza del simbolo della pelle o del cuoio (simile al tassello di un puzzle) dimostra che la scarpa non è vegana. La rappresentazione di un rombo sottolinea la presenza di “altri materiali”: dove non diversamente indicato, è possibile che provengano anche da un animale. 

Per quanto riguarda dettagli come i lacci e la soletta interna, è buona pratica effettuare un accurato controllo visivo.

Per altri elementi-come la colla utilizzata, ad esempio- è invece impossibile scoprire visivamente se vi sono elementi di provenienza animale.

Ecco perché rivolgersi a marchi dichiaratamente vegani, che producano calzature certificate, resta l'opzione più sicura per fugare ogni dubbio ed essere certi della propria scelta.
 

Scarpe vegane made in Italy

  • Altrotipo:  nasce dalla volontà di unire l’etica alla base del concetto cruelty free alla sostenibilità ambientale e sociale e favorire così lo sviluppo di un commercio positivo, che non abbia alla base lo sfruttamento di esseri umani, di animali oppure dell’ambiente. Offre un assortimento di calzature da uomo, donna e bambino, oltre a borse, accessori di abbigliamento e prodotti vari less-plastic.
  • Baiji Vegan Shoes: brand che realizza scarpe utilizzando solo materiali eco-sostenibili, tra cui sughero, cartone riciclato, pura cellulosa di cotone e poliuretano.
  • Bella storia vegan shoes: azienda artigianale che produce scarpe 100% vegane da uomo, donna e bambino, approvate da PETA. Tutti i modelli sono personalizzabili online nei materiali e nei colori, e realizzate in un numero limitato di pezzi.
  • Caja vegan: propone calzature vegane di qualità, prodotte artigianalmente in Italia con condizioni di lavoro etiche. I prodotti- creati utilizzando microfibra, pvc, cotone, gomma, nylon e feltro- non sono testati sugli animali e sono certificati VeganOK.
  • Cammina leggero: filiera corta e scelta di materiali e procedimenti 100% cruelty free per questa azienda di Pavia, che realizza scarpe leggere, lineari e colorate per uomo, donna e bambini.
  • Fera libens: marchio di calzature per donna e uomo con base a Milano, non utilizza componenti di origine animale.
  • Id-eight: brand italiano che realizza sneakers a partire dagli scarti della frutta.
  • Joe Hemp: brand milanese di scarpe in canapa per uomo e donna.
  • Nak: acronimo di “no animal killed”, Nak vende scarpe per uomo e donna approvate da PETA. 
  • Nemanti: calzature made in Italy 100% vegan, di lusso, per donna e per uomo.
  • Noharm: brand italiano che produce calzature, abbigliamento e accessori da uomo classici ed eleganti, tutti rigorosamente vegan. 
  • Noah Italian vegan shoes: calzature 100% vegan approvate da PETA, LAV, oltre e della Vegetarian Society. Noah realizza infatti calzature da uomo e da donna ma anche borse, portafogli e cinture.
  • Risorse future: combina calzature cruelty free e design italiano. Le scarpe, certificate dalla Vegan Society, sono realizzate da artigiani marchigiani.
  • Walter Calzature: storico negozio milanese con tre sedi nella città meneghina, Walter Calzature vende una linea di scarpe vegan per uomo e per donna.
  • Wao: marchio bolognese 100% vegan.
     

Scarpe vegan: i marchi internazionali

  • Beyond Skin: marchio inglese approvato da PETA, realizza calzature in poliestere, cotone e gomma, progettate nel Regno Unito e fabbricate in Spagna.
  • Bourgeois Boheme: brand fondato nel 2005 in Inghilterra, realizza scarpe per uomo e donna classiche, approvate da PETA e dalla Vegan Society.
  • Cri de Coeur: brand newyorkese nato nel 2008 con l'intento di rivoluzionare il mercato delle calzature. Utilizza esclusivamente materiali 100% cruelty-free tra cui legno di recupero, canapa biologica e ultrasuede in plastica riciclata.
  • Eco Vegan Shoes: marchio olandese che fabbrica calzature da uomo e da donna per tutti i giorni, ma anche scarpe da trekking e addirittura antinfortunistiche. Le  collezioni sono approvate da PETA e dalla Vegan Society.
  • Ethletic: realizza sneakers vegane, prestando particolare attenzione all'etica che contraddistingue le condizioni dei lavoratori e alla trasparenza della filiera in ogni suo passaggio. I materiali usati sono tutti naturali e certificati, e la produzione stessa è certificata Fairtrade. I materiali sono gomma naturale e cotone organico al 100%.
  • Hugo Boss: il marchio tedesco Hugo Boss produce la linea di scarpe da uomo in Piñatex, pelle vegana fatta con le foglie di ananas.
  • Mohop: il brand americano è specializzato in sandali per uomo e donna. Tutte le creazioni sono personalizzabili e realizzate per la maggior parte con macchinari 3D.
  • Olsenhaus: nato a New York nel 2008, Olsenhaus impiega materiali come lino, bambù, canapa, sughero, legno, microfibre, nylon e similpelle.
  • Sydney Brown: marchio americano approvato da PETA che utilizza, tra i vari materiali 100% cruelty free, anche sughero, plastica 100% riciclata e nappa sintetica. 
  • Veerah: realizza scarpe colorate e molto femminili, certificate da PETA, interamente partendo dalle bucce di mela
  • Willi’s Vegan Store: il brand inglese  realizza non solo calzature da uomo, da bambino e da donna, ma anche borse e accessori 100% senza materiali di derivazione animale, fabbricati in Italia e Portogallo.
     

Fast fashion e opzione vegan

Esiste dunque in commercio una scelta amplissima di calzature vegane. Per chi preferisce servirsi dei colossi dell' e-commerce, va detto che anche Zalando, Asos o Amazon offrono la possibilità di impostare la ricerca in chiave cruelty free

Le stesse grandi catene di abbigliamento e calzature stanno investendo in tal senso: una su tutte- a titolo esemplificativo- H&M che, all'interno della sua Conscious Collection, ha inserito scarpe e borse realizzate a partire dagli scarti della produzione del vino.

Esistono, inoltre, collettori di marchi prettamente vegani- Avesu, Vegan Shoes, Kind living Supermarket sono alcuni esempi- che consentono di sbirciare stili e modelli di differenti case produttrici, certi che la scelta finale ricadrà su un prodotto rispettoso dell'etica e dei diritti degli animali.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio