Articolo

Come scegliere le scarpe vegan

Ecco qualche indicazione per destreggiarsi tra i tipi di scarpe vegan in commercio, principalmente italiani ma non solo, tra sandali chic, fibre di ananas e coloratissimi polacchini desert boot, imprescindibili "must have" eco-friendly: scoprite come scegliere tra marche e modelli che più fanno al caso vostro

Come scegliere le scarpe vegan

Io cammino vegan

Se avete scelto l’opzione vegana anche per l’abbigliamento, le scarpe o gli accessori - come borse, cinture, portafogli -, non potete prescindere dal conoscere bene quali sono i prodotti naturali o che più vi si avvicinano che offre oggi il mercato cruelty-free. 

Nello specifico cerchiamo di capire e approfondire qui quali sono le scelte possibili per i vostri piedi, tra le varie opzioni di scarpe vegan, italiane ma non solo, da uomo, donna e bambino. Per rendere più comoda la ricerca, le marche di scarpe vegan saranno suddivise a seconda del modello, dal più classico a quello più sportivo, citando le marche principali, senza fare torto o favore a nessuno. 

 

Leggi anche Scarpe eco, perché sceglierle >>

 

Scarpe di lusso, sandali e tacchi alti vegan 

Opificio V è una marca made in Italy d’eccezione che esporta in tutto il mondo, dagli scarponcini da uomo o donna, agli stivali eleganti o bellissimi sandali di gran stile. Ma non solo, Opificio V Milano è un marchio che abbina qualità e rispetto nella scelta dei materiali, con design, originalità di modelli e grande stile, soprattutto considerando la vasta scelta di decolleté, sandali e stiletti vegan. 

 

Classici comodi in ecopelle

Noah offre una linea di calzature vegane per uomo e donna, comode e pronte all’uso quotidiano: stivaletti, scarponcini e scarpe da mezza stagione da utilizzare per il lavoro e la vita di tutti i giorni. Non manca una sezione dedicata anche all'ecopelle: accessori vegani, berretti in finto pelo e cinture incluse

 

Ballerine e scarponcini vegan per i più giovani

Cuciture in contrasto, ed elastici colorati sono le caratteristiche delle scarpe vegan della marca Jungla pezzo forte della famiglia spagnola Romulo Benedí, che di scarpe si occupa da circa 80 anni.

Queste scarpe dalla linea giovane e trendy, hanno forme comodissime, una tomaia cucita artigianalmente e suole in gomma flessibili e leggere. Sempre spagnole e più note, sono anche le scarpe vegane de El Naturalista, marchio totalmente in ecopelle e morbida tomaia di gomma che offre una vasta scelta anche per i bambini e i ragazzi. 

 

Scarpe eleganti e cruelty-free dalle foglie di ananas

Bourgeois Boheme con base a Londra e produttori europei - manifattura portoghese e pelle vegan italiana - offre una vasta scelta distribuendo scarpe eleganti e classiche sia per uomo che per donna in tutto il mondo. Nuova e interessante la collezione Piñatex™ che, come dice il nome, utilizza materiali che derivano dalla lavorazione delle fibre delle foglie di ananas

 

Sneaker e desert boot

Stivali e scarpe comode dalla linea pulita e minimal di Camminareleggero sono perfette per chi non vuole rinunciare allo stile, alla comodità e alla scelta etica di materiali riciclati e produzione a km 0. 

 

Scarpe vegan sportive, alla moda e colorate

Per chi non vuole rinunciare al colore, a fantasie sempre alla moda e innovazione di materiali, ecco le scarpe vegan di Baiji.

Comode, belle e originali le scarpe estive, come le slip-on, realizzate in un tessuto vegetale che mescola fibre di ortica, soia e canapa e un rivestimento in sughero.

Il tutto con morbida tomaia e soletta antibatterica. Coloratissimi modelli, 100% ecofriendly, con sfumature incredibili di colori naturali sono anche le "desert shoes", ovvero le resistenti polacchine di canapa e cotone offerte da Risorse Future, che rendono davvero unico e originale qualsiasi outfit.

 

Leggi anche Second hand reuse, abbigliamento usato e sostenibile >>