Articolo

Pelle vegana, di cosa si tratta

La pelle vegana è un'alternativa di origine vegetale con cui è possibile realizzare borse, scarpe, cinture e accessori.

pelle-vegana

Credit foto
©Ekachai Wongsakul - 123RF

Cos’è la pelle vegana e di cosa è fatta

La pelle vegana è un’alternativa al cuoio animale, ottenuta da fonti vegetali.

Grazie a processi di produzione innovativi, oggi è possibile realizzare il cuoio vegano usando materiali di origine naturale, spesso derivanti da scarti di lavorazioni.

La pelle vegana è dunque un prodotto cruelty free, naturale ed ecologico che consente di ottenere scarpe, borse, cinture e altri accessori normalmente prodotti con cuoio animale.

La pelle vegana può essere ottenuta da fibre vegetali, che vengono lavorate in modo tale da avere resistenza, aspetto e traspirabilità simili alla pelle animale.

Numerose aziende negli ultimi anni hanno investito nella produzione di pelle vegetale, offrendo diverse valide alternative alla pelle di origine animale.

È possibile ad esempio ricavare materiali simili al cuoio dalla buccia di alcuni frutti come le mele o l’uva, o dalle foglie di piante come l’ananas o l’ulivo.

Spesso queste pelli vegan sono ricavate da scarti di produzione: ad esempio la pelle vegetale ottenuta dalle foglie di ulivo è prodotta con le foglie scartate dopo la raccolta delle olive, mentre la pelle che deriva dall’uva è realizzata con le bucce degli acini, prodotto di scarto dell’industria del vino.

Altre alternative vegetali alla pelle animale sono rappresentate dai funghi, dal sughero e addirittura dagli scarti della lavorazione del tofu o dai fondi di caffè. La pelle vegana può anche essere realizzata a partire da fibre di cellulosa o da materiali parzialmente o totalmente sintetici come la microfibra, lavorata in modo tale da essere simile alla pelle animale per aspetto e consistenza.
 

Quali prodotti si realizzano con la pelle vegana

Grazie a processi di produzione innovativi è possibile lavorare materiali di origine vegetale o sintetici rendendoli del tutto simili al cuoio animale.

La pelle vegana può essere quindi utilizzata per produrre scarpe da donna, da uomo e da bambino, borse, guanti, abbigliamento e accessori come portafogli e cinture.

La pelle vegan "al metro" può essere usata anche per rivestire divani, poltrone, sedie e interni di automobili.

Generalmente la pelle vegana è prodotta da aziende artigianali che adottano sistemi di produzione a basso impatto e dalla forte impronta etica e sostenibile.

La pelle vegana commercializzata da queste aziende è un prodotto innovativo e di qualità, privo di sostanze tossiche o dannose e in cui viene posta attenzione durante tutto il processo produttivo.

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio