Articolo

Recensione del libro: “Il magico potere del riordino” di Marie Kondo

"Il magico potere del riordino" può cambiare la vita: ecco una guida per disordinati cronici ma anche per miss perfettine ossessionate dal mettere a posto!

Recensione del libro: “Il magico potere del riordino” di Marie Kondo

Categorizzare, buttare e mettere a posto: imparare l’ordine una volta per tutte! Sono solo tre mosse, ma sono fondamentali. 


Parafrasando la delicata autrice giapponese Marie Kondo: 

Selezionate per categoria, nel corretto ordine e conservate solo ciò che vi rende felici. Fatelo in una volta sola, in breve tempo, completamente.

(…) Ciò che possedete diminuirà notevolmente, assaporerete una sensazione di freschezza che non avete mai provato e acquisterete piena fiducia nella vita che vi aspetta”. 

<center>magico-potere-del-riordino</center>

Un’esagerazione non lo è, perché come un’onda morbida ma impetuosa, questo semplice ma complicato atto del riordino, che secondo Marie Kondo “si fa una volta sola”, una per tutte, nella vita, porta a un profondo cambiamento.

A volte il riordino è fonte di una crescita interna nei confronti della relazione che ognuno ha con gli oggetti, siano essi vestiti o vecchie cartoline di auguri, quindi con i ricordi, con la famiglia, con il passato, con la propria spiritualità: si tratta di ricollegarsi alla vita presente,
a un "qui ed ora" di considerevole portata. 

 

Leggi anche Pulizie di primavera: come organizzarle >>

 

Giappone-Italia 1 a 0

Detto ciò, non vi spaventate: la lettura è piacevole e scorre e segue il filo minimal e la capacità organizzativa tipicamente giapponesi, che ci riportano all’essenzialità dei giardini Zen, all’arte dell’ikebana, alla cucina giapponese, agli aiku, agli origami, ma anche all’abilità nel piegare il kimono e riporlo con cura nel cassetto!

Cose spesso così lontane dall’immagine dell’italiano medio in casa, un po’ distratto e "sgarrupato" e a volte accumulatore seriale.
Poi le cose che non si mettono più non si devono necessariamente buttare: si possono organizzare gruppi di baratto whatsapp oppure dare tutto in beneficienza oppure venderle e al mercatino dell’usato sotto casa. 

 

Novità sull’ordine, ne abbiamo! 

Cosa ci dice di nuovo questo libro? A ognuno il suo, a ognuno spiega e mostra, in ultima analisi, quali sono le cose più importanti che vuole vedere attorno a sè, e di cui ama sentire l’energia positiva, insegna il percorso per raggiungere questo obiettivo.

Sì, perché “riordinare è al 90% un atto mentale” e il saperlo o non saperlo fare ha anche una dimensione psicologica.
A fronte di persone che non posseggono vestiti da indossare in casa, perché girano nude - Konmari, come è soprannominata, oltre a seguire casalinghe disperate, si rivolge con i suoi corsi anche a studenti universitari, dirigenti e capi d’industria, per cui ne ha viste davvero molte - ve ne sono, per esempio, altre che preferiscono avere più tute e felpe nell’armadio, piuttosto che abiti per uscire.

Il suo sito web, ordinato e sobrio come lei, dà persino la possibilità di scaricare una app per riordinare!

 

Leggi “Il magico potere del riordino” se…

Vuoi dare respiro alla tua casa e respirare con lei; se hai voglia di voltare pagina e tra l’avere e l’essere ora ti orienterai verso la seconda strada; se hai provato tutti i metodi di riordino ma sei sempre tornato punto e a capo.

Se ti piace l’essenziale made in Japan e se vuoi vedere ripiani puliti, stanze sgombre da mucchi di vestiti, armadi che non strabordano di abiti e oggetti. O semplicemente se l’ordine non te lo hanno mai insegnato!

Attenzione: il rischio di leggere queste duecento pagine che volano via come un soffio è che a metà libro già ti prudano le mani e che, nei due capitoli conclusivi, tu voglia cacciare tutti i componenti della famiglia per un tête-à-tête più o meno romantico di due giorni circa con la tua casa

 

Leggi anche 10 piante per purificare l'aria di casa >>

 

Credit foto apertura: Konmari Official Website