Articolo

Portare il relax nella vita quotidiana

Le vacanze sono molto brevi ma si possono trovare modi per vivere in maniera rilassata anche il resto dell'anno. Perché non portare più relax nella vita quotidiana?

Portare il relax nella vita quotidiana

Le vacanze durano poco; il resto dell’anno siamo sommersi di lavoro, impegni, incombenze varie…

Bisognerebbe imparare a ritagliarsi qualche momento di relax anche nella vita quotidiana, abituarsi a portare almeno un po’ di vacanza nella vita di tutti i giorni. Spostare il punto di vista, l’ordine delle priorità; imparare a volersi bene e a coccolarsi.

Sì: ma come?


Fai il turista a casa tua

Quante volte fai una gita fuori porta, visiti un museo, vai a scoprire un posto a due passi da casa tua? Vacanza non è necessariamente andare lontano.

Certo, in alcuni posti è più facile che in altri, ma ovunque ci si può ritagliare qualche ora di svago e relax per andare a scoprire un borgo vicino; fare una passeggiata al mare, in montagna, in campagna o al lago, secondo quello che offre il territorio; visitare una mostra o il laboratorio di un artigiano.

Il senso è staccare, derogare ai propri inderogabili impegni, fare qualcosa di piacevole, rilassarsi.


Leggi anche 5 modi per vivere sempre un po' in vacanza >>

 

Spegni il PC; e anche lo smartphone e il tablet

Provi mai a spegnere tutto e a staccarti veramente da PC, tablet e smartphone? Certe volte stiamo incollati alla schermi costantemente, persino in vacanza; è una pessima abitudine, che non favorisce il relax.

Qualche ora senza monitor può essere terribilmente rilassante. Almeno una volta ogni tanto, prova a fare una passeggiata in un posto che ti piace senza portati dietro nessun dispositivo elettronico.

Non scattare, non condividere, non guardare tutto attraverso il filtro di una telecamera. Goditi il momento, da solo o con una o più persone che ami.

Se ci provi una volta, probabilmente diventerà una sana abitudine antistress, se non quotidiana, almeno frequente.

 

Dormi di più

Spesso, dormiamo troppo poco e, purtroppo, la maggior parte delle volte non dipende solo da noi. Penso, per esempio, ai genitori con bambini piccoli, il cui sonno viene frequentemente interrotto dalle urla dei loro pargoli; o ai lavoratori che fanno turni di notte. Però, in molti casi, qualcosa per dormire almeno un po’ di più la possiamo fare.

Considera che un adulto dovrebbe dormire sette/otto ore a notte. E… se ti vuoi ritagliare un momento di vero relax, almeno nel week-end, prenditi un’oretta per una bella pennichella pomeridiana.

 

Dedicati del buon tempo

La vita quotidiana è piena di cose da fare. Ne abbiamo sempre una: un lavoro da svolgere, un pasto da preparare, la spesa da organizzare, una lavatrice da fare, qualcosa da pulire…

Portare un po’ di relax nel quotidiano vuol dire anche dedicarsi un momento, ritagliarsi uno spazio per fare qualcosa di piacevole; se hai un hobby, coltivalo, ma dedicati del tempo anche per cose molto più semplici: una chiacchierata con un’amica, una lettura interessante, una seduta dall’estetista, un giro in bicicletta…

 

Comincia la giornata con una buona colazione

In vacanza dedichiamo mediamente più tempo alla colazione, specie se soggiorniamo in hotel. Poi, tornati a casa, un caffè di corsa e via.

Con un po’ di organizzazione, puoi fare colazione con calma, coccolandoti con prodotti vari e golosi (sempre con un occhio alla salute, però!) anche nella vita di tutti i giorni.

Ti aiuterà a partire in maniera più serena e a dare uno sprint diverso alla tua giornata.

 

Leggi anche Rimedi contro lo stress da rientro >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio