Articolo

Candida intestinale: sintomi e rimedi naturali

Un brutto affare la candida intestinale: ecco quali sono i sintomi, come riconoscerla e come agire per tempo grazie ai rimedi naturali

Candida intestinale: sintomi e rimedi naturali

Un disastro nell'intestino, ecco cos'è la candida intestinale: in pratica i batteri perdono il loro stato di equilibrio e crescono smisuratamente, per cui la flora batterica intestinale perde la sua funzione di controllo sui vari elementi che proliferano nell'intestino.

Su uno in particolare, la candida albicans, appartenente alla famiglia dei miceti, che scatena varie infezioni alle mucose (vaginali, orali - il classico mughetto dei bambini -, intestinali, del derma).

Perché ciò accade?

 

Candida intestinale, le cause del disturbo

Solitamente la candida intestinale disturbo fastidioso colpisce in genere soprattutto le donne, ma anche chi non è molto attento alla dieta e non segue sani principi di educazione alimentare; in poche parole è tipico di chi consuma troppi carboidrati, zuccheri e farine raffinate, alcool, alimenti industriali, processati e preconfezionati, un invito a nozze per funghi e batteri.

Si può anche determinare a causa di una carenza di vitamine, in particolare l'importante vitamina B12, per immunodepressione, stress fisico o psicologico, oppure per un abuso di medicinali, come gli steroidi e psicofarmaci, gli antinfiammatori o gli antibiotici.

Anche malattie come il diabete mellito possono portare alla comparsa di candida intestinale, poiché si tratta di una malattia che va ad intaccare i muscoli intestinali. Interventi chirurgici, traumi o cicatrici possono ugualmente originarla.

 

La candida: cause, sintomi, rimedi

 

Candida intestinale, i sintomi

La candida intestinale si manifesta attraverso una sintomatologia che è facile confondere con altre patologie gastrointestinali; ecco quali sono i sintomi principali:

  • gonfiore addominale, soprattutto al termine dei pasti;
  • gasi intestinali e meteorismo;
  • tensione addominale;
  • intolleranza a vari alimenti (glutine, caffeina, fruttosio);
  • dolori o coliche addominali, accompagnati da problemi digestivi e da stipsi o al contrario, diarrea;
  • intestino irritabile;
  • fatica e stanchezza cronici;
  • voglia ingiustificata di zucchero;
  • a volte prurito e bruciore a livello anale, comparsa di dolori muscolari e ossei, qualche linea di febbre.

La candida intestinale si diagnostica attraverso un esame completo dell'urina o delle feci.

 

Rimedi naturali contro la candida intestinale

Bisogna agire subito per limitare i danni di questo fungo insidioso, poiché la candida intestinale può interferire con l'assorbimento e il metabolismo di nutrienti essenziali per l'organismo. Non preoccupatevi, anche se è un lungo percorso, dalla candida si può guarire.

Il primo rimedio naturale utile ad arginare il problema della candida intestinale è la cura dell'alimentazione: bisogna intraprendere una buona dieta per l'intestino.

Limitate quindi il consumo dei carboidrati, sostituendo la farina 00 con farine meno raffinate, come la tipo 2 oppure integrali. Eliminate per un po' l'alcool, che alimenta ed accresce le infiammazioni. No ai dolci, semaforo rosso a creme, cioccolato, caramelle, prodotti di pasticceria. Evitare ugualmente i lieviti.

No a caffè e bevande eccitanti; togliete dalla tavola formaggi salati, stagionati, insaccati. Ridurre l'assunzione del latte, utilizzando quello vegetale, e cercare di capire quali effetti ha su di voi lo yogurt. Evitate la frutta troppo zuccherina.

Rivolgetevi ad uno specialista che possa indicarvi la terapia più adatta. Per ogni singolo caso vi sono infatti prodotti naturali consigliati, come probiotici e fermenti lattici, integratori a base di semi di pompelmo, uva ursina, bicarbonato, per esempio; anche la posologia varia a seconda della gravità della situazione.

 

Candidosi e vaginite: quali differenze?

 

Per approfondire:

> Intestino, disturbi e rimedi naturali