Articolo

5 buoni motivi per iscrivere tuo figlio a un corso di danza

Dall’amore per il proprio corpo alla disciplina, ecco 5 motivi per cui iscrivere tuo figlio a un corso di danza

5 buoni motivi per iscrivere tuo figlio a un corso di danza

Solitamente, con l’inizio della scuola, ripartono anche tutte quelle attività che fanno parte del tempo libero e della vita di un bambino.

La danza è tra le più gettonate per le bambine mentre si vedono pochi maschietti. In realtà, non c’è ragione per cui non debba essere adatta a tutti, indipendentemente dal sesso.

La danza è un’ottima attività per il tempo libero dei bambini, per almeno 5 buoni motivi.

 

1. La danza aiuta il bambino a fare abbastanza movimento

La danza, si sa, è movimento e ogni bambino dovrebbe svolgere una corretta e regolare attività fisica. L’Organizzazione mondiale della Sanità ha stilato linee guida su quanta attività fisica occorre svolgere per stare bene.

Nei consigli dell’OMS si legge che, per favorire lo sviluppo di ossa e muscoli e per prevenire patologie quali ipertensione, diabete e persino stati ansiosi e depressione, i bambini e gli adolescenti, a partire dai cinque anni di età, dovrebbero praticare almeno un’ora al giorno di attività fisica e svolgere attività aerobica almeno tre volte a settimana.

Per attività fisica, naturalmente, qui si intendono anche tutte quelle attività non strutturate che prevedono il movimento, per esempio il gioco o le varie attività ricreative.

La danza, comunque, è un’ottima attività fisica e una buona scuola fornisce tutti gli strumenti (insegnanti, corsi, consigli…) per calibrare tale attività in base all’età, allo sviluppo e alle esigenze del bambino.

 

2. La danza favorisce un armonico sviluppo del corpo e ti insegna ad amarlo

Gli esercizi di danza aiutano a conferire eleganza e bellezza al portamento e favoriscono un corretto sviluppo dei muscoli, una migliore elasticità delle articolazioni e un’ottima funzionalità degli organi interni.

La danza, inoltre, insegna ad amare il proprio corpo e ad averne cura. Se educhiamo i nostri bambini ad avere cura del proprio corpo, continueranno a farlo anche da adulti. Diventerà per loro una cosa normale, entrerà a far parte del loro stile di vita e li aiuterà ad adottare tutti quei comportamenti che favoriscono un buono stato di salute.

 

3. La danza è disciplina

La danza è un mezzo educativo che, oltre a garantire benefici fisici e psichici al bambino, collabora alla formazione della sua personalità. La disciplina è fondamentale per il bambino; un individuo disciplinato, infatti, sarà capace di regolarsi da solo quando si renderà necessario seguire le regole della vita. E non è forse questo lo scopo principale di ogni genitore? Crescere bambini che diventeranno adulti indipendenti e in grado di gestire al meglio la propria vita e la propria libertà? La danza può aiutarci in questo compito tutt’altro che semplice.

 

4. La danza favorisce lo sviluppo emotivo del bambino e lo aiuta ad esprimersi

La danza non è solo movimento; è arte, creatività, emozione.

Attraverso la danza si entra in contatto con le proprie emozioni. Per mezzo di essa, inoltre, il bambino impara a usare il movimento come strumento per comunicare; scopre che la qualità del movimento varia a seconda delle sensazioni personali ma anche dell’influenza che viene dal mondo esterno.

La danza favorisce la conoscenza, l’ascolto e la scoperta di sé e aiuta il bambino a trovare il modo per esprimersi e per comunicare con il mondo esterno.

 

5. La danza aiuta a crearsi obiettivi e a impegnarsi per raggiungerli

La danza ti mette di fronte ai tuoi limiti e ti fornisce gli strumenti per superarli. Ti insegna che crearsi obiettivi è importante e che, grazie alla dedizione, all’impegno, alla disciplina è possibile sfidare i propri limiti e, qualche volta, persino superarli.

Ti aiuta a capire che le delusioni ci sono e fanno parte della vita, perché non sempre si riesce a raggiungere i risultati sperati, ma che non bisogna darsi per vinti, mai. Aiuta il bambino a capire, e a vivere sulla prima pelle, un concetto che potrà applicare in tanti altri settori (per esempio a scuola, sul lavoro…): per ottenere risultati ci vogliono ore e ore di lavoro.

Ecco, dunque, cinque buoni motivi per iscrivere i tuoi figli a un corso di danza. In realtà, ce ne sono anche altri… che sicuramente scoprirai se darai ai tuoi bambini questa fantastica opportunità.

 

Scopri quand'è la Giornata internazionale della Danza