Articolo

Pidocchi, come eliminarli in 6 mosse

Pidocchi, tanto odiati. Da tutti, ma soprattutto dai genitori di bambini in età scolare. Ecco come eliminarli in sei mosse

Pidocchi, come eliminarli in 6 mosse

I pidocchi, contrariamente a questo spesso si pensi, non sono indice di scarsa igiene e non sono più diffusi in aree con condizioni igienico-sanitarie scadenti. Facciamocene una ragione: possono annidarsi sulla testa di chiunque. Sì: ma come eliminarli?

 

1. Individuare i pidocchi

In generale, più che i pidocchi, si ricercano le lendini. Gli insetti depongono le loro uova alla radice del capello, soprattutto dietro le orecchie e sulla nuca, ed è dunque lì che bisogna andare a cercare. Il pidocchio adulto è difficile da individuare, a meno che l’infestazione non sia già molto avanzata. Le uova, invece, appaiono molto numerose e, grazie al loro calore chiaro, sono più visibili; soprattutto sui capelli scuri. Possono essere confuse con la forfora; la differenza sostanziale, che aiuta nella ricerca, è che la forfora di stacca facilmente dal capello, mentre le lendini restano saldamente incollate ad esso.

Il controllo andrebbe fatto periodicamente sui capelli dei bambini in età scolare per scoprire precocemente un’eventuale infestazione ed eliminare in fretta i pidocchi.

 

2. Trattare i pidocchi con un prodotto adeguato

Una volta stanati i pidocchi occorre fare un trattamento, con un prodotto adeguato. In commercio ce ne sono diversi; per scegliere bene è consigliabile farsi guidare dal farmacista. In generale, è preferibile scegliere formulazioni in grado di soffocare anche le lendini, oltre al pidocchio adulto, ed è importante non mescolare più prodotti diversi in un unico trattamento.


Leggi anche Come si prendono i pidocchi >>

 

3. Fare un risciacquo con acqua e aceto

L’aceto non elimina i pidocchi, come qualche volta ci hanno detto le nostre nonne. È, però, molto utile nella lotta contro gli ospiti indesiderati in quanto discioglie la sostanza collosa che fissa le lendini al cuoio capelluto. Pertanto, fare un risciacquo con acqua e aceto dopo il trattamento insetticida renderà più semplice la fase successiva.

 

4. Eliminare meccanicamente le lendini

Molti prodotti antipediculosi soffocano anche le lendini, questo, però, non esime dal doverle rimuovere meccanicamente. Va da sé, infatti, che nel caso in cui se ne salvi qualcuna, questa si schiuderà e ci si ritroverà molto presto con la testa nuovamente invasa dai pidocchi. L’eliminazione meccanica delle lendini si fa con un pettine a denti stretti, passandolo sui capelli, a una distanza inferiore a 0,03 mm dal cuoio capelluto, ciocca per ciocca. I pettinini sono acquistabili in farmacia ed esistono in commercio anche prodotti dotati di una piccola lente di ingrandimento che agevola la ricerca.

 

5. Controllare quotidianamente

Dopo il trattamento, la ricerca delle lendini con il pettine stretto andrebbe ripetuta ogni giorno, per almeno una settimana, per eliminare, una per volta, e con tanta pazienza, quelle che sono sfuggite.

 

6. Ripetere il trattamento

Per essere certi di eliminare i pidocchi, si consiglia di ripetere il trattamento a distanza di una settimana. Dopo il secondo trattamento ripetere anche la ricerca delle lendini con il pettine stretto e controllare il cuoio capelluto ancora per qualche giorno; almeno un’altra settimana. A questo punto, l’eliminazione dei pidocchi dovrebbe essere riuscita.

 

Per eliminare i pidocchi, bisogna trattare anche gli oggetti?

I pidocchi non vivono a lungo lontani dal cuoio capelluto. In ogni caso, per essere certi di eliminarli, è consigliabile lavare cappelli, sciarpe, lenzuola, coperte, copridivani, asciugamani e altri indumenti e arredi che possono essere venuti a contatto con la persona interessata, in lavatrice, a 60 gradi. I pidocchi, infatti, non sopravvivono a questa temperatura.

Pettini e spazzole, elastici per i capelli, eccetera, andrebbero lavati con acqua molto calda.

Tutto ciò che non può essere lavato con acqua andrebbe trattato a secco o richiuso in un sacco di plastica per 10/15 giorni.

 

Ecco altri rimedi naturali in aiuto contro i pidocchi

Come curare i capelli ricci dei bambini

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio