Articolo

Gonfiore addominale e carbone vegetale

Il gonfiore addominale può essere causato da uno stile alimentare scorretto, da un malassorbimento a livello intestinale, ma anche da patologie come la colite. Il Carbone vegetale è un rimedio dalle proprietà assorbenti molto indicato in questi casi.

Gonfiore addominale e carbone vegetale

Il gonfiore addominale può dipendere da semplici rallentamenti metabolici legati alla digestione, oppure dalla fermentazione di alimenti mal associati e che ristagnano in un intestino con poca motilità, magari affetto da colite, sindrome del colon irritabile, ma anche intolleranza al lattosio.

Il risultato è spesso un gonfiore più o meno accentuato dell’addome, con senso di pesantezza. Anche l’alito risulta essere pesante, con fenomeni di meteorismo.

Un ottimo rimedio dalle proprietà adsorbenti è il carbone vegetale. Il suo uso è estremamente diffuso e può essere utilizzato anche per i nostri amici a quattro zampe quando vengono intossicati o addirittura avvelenati da sostanze non adatte a loro.

 

Il Carbone Vegetale per il gonfiore

Possiamo reperire il carbone vegetale sia in farmacia sia in erboristeria, sotto forma di compresse o tavolette da assumere con un bicchiere abbondante di acqua.

La caratteristica del carbone vegetale è quella di essere un potente assorbente: grazie alla sua porosità ingloba gli eccessi di aria, fermentazioni, tossine, le trattiene e le porta fino al colon per essere poi eliminate con le feci.

Questa meccanica è estremamente utile anche in caso di intossicazione da farmaci, cibi alterati, avvelenamenti da funghi, perché il carbone vegetale intercetta le tossine le trattiene e pulisce stomaco e intestino.

Per lo stesso motivo è invece controindicato nel caso in cui si stesse seguendo una cura farmacologica, poiché potrebbe interagire, alterarne l’efficacia fino a renderla nulla.

Il carbone vegetale è adatto anche per quelle forme di influenza gastrointestinale, placa la nausea e seda la diarrea, dopo aver detossinato stomaco e intestino.


Leggi anche Il carbone vegetale nei prodotti da forno >>

 

Prevenire il Gonfiore Addominale

Se il gonfiore addominale non è causato da patologie dell’apparato gastroenterico, ma da uno stile alimentare da correggere ecco alcune indicazioni di massima per prevenire questo disturbo:

Mangiare spesso e poco introducendo alcuni alimenti dall’azione carminativa come il finocchio, anti-fermentativi quali la carota, il limone, l’ananas. Suddividendo i pasti riusciamo a controllare meglio l’introduzione degli zuccheri e soprattutto a non associarli a proteine animali. Purtroppo per esempio prosciutto e melone non è un’abbinata vincente in questo caso.

Mangiare lentamente: la masticazione è il primo livello di digestione e deve essere svolta con consapevolezza: intervengono enzimi che consentono di velocizzare l’assorbimento degli alimenti. Inoltre masticare molto e non ingurgitare evita di introiettare aria mentre si mangia

Bere lontano dal pasto o a pasto concluso aiuta a non diluire il cibo e soprattutto le secrezioni acide dello stomaco che devono lavorare per favorire la digestione.

Tisane calde come finocchio, menta, zenzero e limone sono un efficace digestivo antifermentativo. Evitiamo bevande gassate, addizionate con zuccheri e anidride carbonica, alcune di loro sembra facciano digerire lì per lì, ma in realtà contribuiscono al gonfiore addominale.

> Evitare il chewing gum che è un veicolo riempitivo di aria nell’addome. Placa il senso di fame ma perché riempie d’aria. Cerchiamo di non utilizzarlo, se non in caso di “strumento lavadenti” quando ci manca spazzolino e dentifricio.


Leggi anche Carbone vegetale, quando usarlo? >>

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio