Articolo

Oli essenziali contro l'insonnia

L'insonnia è uno dei disturbi che più facilmente si può alleviare e curare naturalmente con l'utilizzo degli oli essenziali, scopriamo con quali in particolare.

Oli essenziali contro l'insonnia

Insonnia: cause

Spesso si sente dire che per risolvere un problema nel modo più naturale possibile è necessario agire sulla causa, senza adottare soltanto ed esclusivamente un rimedio sintomatico.

 Questa osservazione ha senso: è infatti probabile che, se il disturbo ha radici in atteggiamenti e meccanismi ripetuti e usuali, una volta sospeso il rimedio naturale si ritorni allo stato preesistente.

E così l'insonnia, come molti altri disturbi, dopo averci dato tregua per un po', torna ad essere l'incubo delle nostre notti.

I rimedi naturali non devono diventare, al pari di qualsiasi rimedio che agisce sul sintomo, una stampella a cui appoggiarsi e il cui risultato è quello di farci zoppicare in eterno. I rimedi naturali devono agire anche sulla causa, dare sollievo, e risolvere l'origine di ciò che crea squilibrio.

L'insonnia può derivare da una moltitudine di fattori: c'è l'insonnia di chi è troppo stanco, e a causa di uno stato tensivo fisico non riesce a rilassare il corpo, c'è l'insonnia di chi invece soffre di rimuginazione e non trova pace dal mulinello continuo di pensieri; c'è l'insonnia di chi ha una alimentazione sbagliata, troppo elaborate, e quindi difficile da digerire, o troppo ricca di eccitanti e zuccheri, siano essi semplici o complessi; e c'è l'insonnia di chi deve cambiare spesso la propria routine e il proprio ritmo sonno/veglia.

In primavera e in autunno, con il cambio delle condizioni climatiche, la variazione degli orari e delle quantità di ore di luce e di buio, è possibile incorrere in disturbi del sonno, fino a soffrire di insonnia.

Le cause di una insonnia possono essere transitorie o essersi generate da abitudini lungamente ripetute: è perciò importante osservare il momento in cui la mancanza di sonno si è fatta più grave, riconoscere cosa sta accadendo nel momento presente, al fine di scegliere e di utilizzare gli oli essenziali più efficaci contro l'insonnia.

 

Leggi anche Ayurveda e insonnia >>

 

Gli oli essenziali contro l'insonnia

Gli oli essenziali agiscono in sinergia gli uni con gli altri e con lo stato particolare e personale di chi li usa. Essi permettono di trattare i disturbi tramite l'uso in diffusori di aromi, riducendo al massimo le controindicazioni, e massimizzando i risultati.

Gli oli essenziali contro l'insonnia hanno effetti duraturi e immediati: passando attraverso l'olfatto agiscono direttamente sull'ipotalamo e sull'ipofisi, ghiandole deputate alla regolazione di molti ormoni.

L'olio essenziale da usare per prendere sonno facilmente e senza tensioni è l'olio essenziale di ylang ylang: la sua essenza floreale e calda acquieta naturalmente e dolcemente il corpo e la mente, accoppiato all'olio essenziale di sandalo rilassa in maniera profonda. Molte miscele li usano come base, mescolati ad altri oli.

Altri oli essenziali contro l'insonnia si possono usare da soli, nel bruciaessenze, o nell'acqua del bagno serale, oppure accoppiati in non più di due essenze:

> Olio essenziale di camomilla blu e olio essenziale di mandarino: curano l'irrequietudine, quello stato per cui non sempre si riesce a ricercare una causa, ma che si crea in seguito a piccoli e ripetuti stimoli vissuti con stress;

> Olio essenziale di melissa e olio essenziale di lavanda: entrambe gli oli agiscono sui pensieri ricorrenti e sulle preoccupazioni; aiutano quindi a fermare la mente che non permette di riposare a causa di un eccessivo lavorio e per chi si sente sotto pressione a causa di quelle che vive come eccessive responsabilità;

Se il sonno è ricco di sogni che però lasciano una sensazione di ansia si può usare l'olio essenziale di mimosa: l'uso di poche gocce nel brucia essenze rende i sogni più vivi e chiari e permette all'inconscio di comunicare con la mente. È da evitare quando non ci si sente pronti a esplorare una parte oscura e sconosciuta di se stessi.

Nei casi di insonnia dovuti ad avvenimenti improvvisi e particolari si possono usare, come pronto soccorso, singolarmente, gli oli essenziali di maggiorana e di nardo:

> Olio essenziale di maggiorana: è un olio molto utile per calmare l'irrequietezza fisica e riposare corpo e mente; va usato in poche gocce e raramente, poiché un utilizzo eccessivo e prolungato abbatte troppo il tono fisico e dell'umore, infiacchendo anziché calmare;

> Olio essenziale di nardo: è un olio che può essere utilizzato per calmare la mente; anche questo olio va usato in poche gocce e nei casi di emergenza, quando si è sotto shock ad esempio, o dopo una forte tensione fisica ed emotiva.

 

Leggi anche Insonnia e cristalloterapia >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio