Articolo

La torta di grano saraceno: la ricetta

Ingredienti e preparazione della ricetta originale per la torta di grano saraceno anche nelle sue varianti per vegetariani e per vegani

La torta di grano saraceno: la ricetta

La torta di grano saraceno è un dolce tipico della Valtellina, nel nord Italia; si tratta di una torta da forno a basta morbida e lievitata, farcita con marmellata ai mirtilli.

Si prepara con la farina di grano saraceno che ha un alto contenuto di fibre, e la composizione in amidi le permette di prestarsi in maniera ottimale per preparazioni dolci e salate.

Vediamo come si prepara.

 

La ricetta originale della torta al grano saraceno

Ingredienti:
> 300 di farina di grano saraceno
> 4 uova
>  una bacca di vaniglia
> 1 bustina di lievito per dolci
> 200 gr di zucchero
> 200 gr di burro fuso a bagnomaria
> 150 gr di mandorle tritate
> marmellata di mirtilli (dai 200 ai 300 gr a seconda di quanto si vuole fare densa la farcitura)

Preparazione: si separano gli albumi dai tuorli e si montano (gli albumi) a neve, aggiungendo a pioggia metà dello zucchero.

Separatamente si scioglie il burro con lo zucchero restante e i tuorli, arrivando a una crema liscia e priva di grumi: lo zucchero si sarà sciolto nel burro tiepido e i tuorli si saranno perfettamente mescolati.

Aggiungente a questo impasto la farina, il lievito, le mandorle tritate e il contenuto di una bacca di vaniglia. Si può usare il lievito vanigliato al posto della vaniglia fresca.

Unire al tutto gli albumi montati a neve un poco per volta, incorporandoli con un movimento della spatola dal basso verso l'alto, per evitare che si smontino.

Si fodera uno stampo con carta forno o si imburra, si versa il contenuto e si inforna per 50 minuti a 180 gradi.

Una volta cotta (fate la prova con lo stuzzicadenti) si toglie dal forno e si fa raffreddare.

Quando sarà a temperatura ambiente si taglierà a metà nel senso della larghezza: potete usare un coltello alto per il pane oppure un filo di nylon. Aiutandovi con un coperchio o con un piatto largo aprite la torta e farcite con la marmellata. Ricomponete le due metà, spolverizzate con zucchero a velo, e servite. Potete aggiungere della panna montata o del gelato.


Ecco altre 4 ricette con la farina di grano saraceno



La torta di grano saraceno vegan e gluten free

La ricetta originale prevede l'uso di prodotti di provenienza animale, ma è possibile ottenere una gustosa torta di grano saraceno vegana, sostituendo uova e burro con soia e derivati dalla soia o dal riso.

Ingredienti:
> 200 di farina di grano saraceno
> 100 gr di farina di riso
> due vasetti di yogurt di soia bianco non zuccherato
> 1 bustina di lievito per dolci
> 200 gr di zucchero di canna
> 150 gr di mandorle tritate
> latte di riso o di soia
> marmellata di mirtilli (dai 200 ai 300 gr a seconda di quanto si vuole fare densa la farcitura)

Preparazione: in una terrina si uniscono tutti gli ingredienti secchi e si mescolano le farine con lo zucchero, il lievito e le mandorle. Si aggiunge poi lo yogurt e si amalgama. Il composto deve avere la consistenza morbida dell'impasto dei plum cake e delle torte margherita. Se risoluta troppo asciutto si può aggiungere mezzo bicchiere di latte di riso o di soia.

Si versa l'impasto in uno stampo foderato di carta da forno e si lascia cuocere in forno a 180 gradi per 40 minuti. Se la prova dello stuzzicadenti dice che è cotta si sforna e si lascia raffreddare.

Si taglia poi nel senso della larghezza a metà, si farcisce con la marmellata di mirtilli, e si chiude. Si spolverizza con zucchero a velo e si serve con panna montata, panna acita, gelato, oppure senza nulla di aggiunto.


Il grano saraceno

Il grano saraceno, nonostante il nome, non rientra nelle graminacee (cereali), famiglia di cui fa parte il grano classico. Ha però lo stesso aspetto in chicchi e la farina può essere utilizzata come alternativa alle farine tradizionali. L'assenza di glutine lo rende adatto anche per preparazioni per celiaci e persone con intolleranze.

Il grano saraceno è un alimento antichissimo, la cui origine risale all'estremo nord est europeo. Si è poi diffuso dai paesi più freddi fino al centro Europa.

In Italia alcune regioni del nord annoverano fra le proprie ricette tradizionali l'impiego di grano saraceno, soprattutto per preparazioni invernali. Le sue proprietà sono infatti riscaldanti e adatte alle latitudini e alle stagioni fredde.

Le proprietà nutrizionali lo annoverano tra gli alimenti con un elevato valore biologico di proteine vegetali, fibre, aminoacidi, vitamine e minerali.

 

3 ricette light con il grano saraceno, anche per i vegani

 

Per approfondire:

> Tutti i cereali e le loro proprietà

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio