Articolo

Salmiakki, la liquirizia salata

Se ne parla spesso, la troviamo in tisane, in tronchetti al naturale, ma anche in caramelle, bevande e dolciumi: che cos'è? Ma la liquirizia! E conoscete anche la "salmiakki", la liquirizia salata? Decisamente originale, scopriamola insieme!

Salmiakki, la liquirizia salata

Certi gusti ci appartengono, sin dalla nascita. Forse un canadese non capirà mai il perché dell'uovo centenario cinese, così come per noi è difficile apprezzare un gusto come quello della liquirizia salata.

Liquirizia che però conosciamo bene come alimento e prodotto, nota è infatti la produzione calabra, ingrediente di numerosi preparati e tisane, liquori, dolci e caramelle.

Fatto salvo per qualche rara eccezione, ci viene difficile gustare con gioia una salmiakki finlandese, l'avete mai provata?

 

Salmiakki, la liquirizia salata

L'abbiamo scoperta comprandola per sbaglio in qualche negozietto del nord Europa e, assaggiandola, ci ha fatto venire un brivido lungo la schiena. Piace o no, certo è un gusto a cui non siamo proprio abituati, stiamo parlando della salmiakki, la liquirizia salata.

Molto consumata in Finlandia, in Svezia, Islanda e Norvegia, è conosciuta anche nei Paesi Bassi e negli stati baltici. la liquirizia salata è utilizzata in una varietà di caramelle che contegono cloruro di ammonio, in aggiunta all'estratto di radice di liquirizia, zucchero e amido o gomma arabica. Le trovate on line, ma appunto anche nei vari negozi e catene del nord, dove si può trovare un reparto dedicato a caramelle di ogni forma e fattura, liquirizie a rombi, in tronchetti ripieni, lucide, nere, grigie o bianche o ricoperte da una polverina bianca.

Ma cos'è precisamente il cloruro di ammonio? Noto anche come sale di ammonio, è il sale di ammonio dell'acido cloridrico; la sua forma pura è quella di un sale cristallino e bianco, che si scioglie in acqua, dal sapore salato e piccante. In natura si forma in zone vulcaniche, su rocce o vicino a sfiati di vapori.

 

Pianta di liquirizia: coltivazione, raccolta e uso

 

Dove si trova il cloruro di ammonio

Oltre che per le caramelle, questo sale viene utilizzato anche per le batterie, come fertilizzante del riso, negli shampoo, in detergenti per la casa e nel cibo per il bestiame. Si tratta di un ingrediente presente anche in composti medici diuretici e per la cura della tosse, visto che ha proprietà mucolitiche.

Negli alimenti, oltre che nelle caramelle di liquirizia, il cloruro di ammonio è usato per aromatizzare liquori come vodka e brandy, gelati, bevande alla cola e carne.

Famoso è infatti anche il Salmiakkikossu, conosciuto anche come Salmari, un liquore finlandese prodotto con pepe turco e liquirizia salata, che ha una gradazione di 38%. Si tratta di uno dei liquori da shot più diffusi, dal gusto atipico e del tutto particolare, che non mancherà di affascinare chi ha già una certa passione per le originali caramelle alla liquirizia salata.

Cloruro di ammonio è generalmente considerato sicuro, anche se può causare irritazione cutanea in alcune persone.

Attenzione: se un amico svedese vi dovesse per caso regalare una confezione di "Lakrisal" preparatevi a versare lacrime-di-sale: è così salata e ha un gusto talmente strano da sembrare una caramella alla salsa di soia!

 

Coltivare la liquirizia in casa

 

Immagine| "Swedish salty liquorice" di Marcin Floryan

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio