Articolo

La verdura top di febbraio: i carciofi

Nella carrello della spesa di febbraio non possono mancare i carciofi. Vediamo come pulirli e 3 ricette per cucinarli al meglio

La verdura top di febbraio: i carciofi

I carciofi sono noti principalmente per le qualità depurative: favoriscono la diuresi e aiutano a disintossicare l’organismo, proteggendo il fegato.

Inoltre 100 grammi di carciofi contengono poco più di 20 calorie.

Molte delle qualità di quest’ortaggio sono dovute a una sostanza, la cinarina, responsabile anche del caratteristico sapore amarognolo.

La stagione dei carciofi va da novembre ad aprile; sono un ingrediente piuttosto versatile e si prestano a essere preparati in molti modi diversi e, anche cucinato in maniera semplice, risulta gradevole al palato.

Bisogna, però, imparare a pulirlo bene. Vediamo come e qualche semplice ricetta con i carciofi.

 

Come pulire i carciofi

Per pulire i carciofi è molto utile dotarsi di un paio di guanti per non macchiarsi le mani. Procedere in questo modo:

  1. Eliminare tutte le foglie esterne, più dure e più scure; il carciofo si ridurrà moltissimo di volume.
  2. Tagliare la punta.
  3. Recidere il gambo a un paio di centimetri dalla base e finire di pulire la testa in modo da tenere soltanto il cuore; è importante essere meticolosi per non ritrovarsi nel piatto foglie dure e poco gradevoli.

Anche i gambi sono buoni da mangiare dopo averli privati dello strato più esterno. Mentre si puliscono i carciofi, occorre tenere a portata di mano una ciotola con acqua e succo di limone per evitare che anneriscano.

 

La tisana al carciofo: proprietà e ricetta

 

Insalata di carciofi crudi

Avete mai mangiato i carciofi crudi? È un ottimo modo per beneficiare pienamente delle loro caratteristiche nutrizionali e del loro potere detox. Se si desidera mangiarli crudi è ancora più importante privarli accuratamente di tutte le parti che possono risultare troppo dure e tenere solo il cuore.

Ingredienti per quattro persone:
> 4 carciofi,
> 3 limoni,
> 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
> prezzemolo,
> pepe e sale.

Preparazione: pulire accuratamente i carciofi seguendo il procedimento appena descritto. Dividere i carciofi in quattro parti, privandoli dell’eventuale peluria interna, e immergerli completamente in acqua e limone per circa 10 minuti. Nel frattempo preparare una salsina con il succo di due limoni, due cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale, pepe e il prezzemolo tagliato finissimamente.

Tagliare i carciofi a strisce sottili, condirli con la salsina appena preparata e lasciarli macerare per circa 10 minuti a temperatura ambiente o in frigorifero. Volendo, quest’insalata può essere arricchita con scaglie di parmigiano o grana.

carciofi in insalata

Immagine | pierpeter

 

Carciofi alla romana

I carciofi alla romana sono un piatto molto semplice ma altrettanto gustoso.

Ingredienti per 4 persone:
> 4 carciofi,
> 2 limoni,
> prezzemolo e menta fresca (una parte di menta e tre di prezzemolo),
> uno spicchio d’aglio,
> olio extravergine d’oliva,
> sale.

Preparazione: mettere quattro cucchiai d’olio di una ciotolina e aggiungervi un battuto di menta, prezzemolo e aglio. Pulire i carciofi tenendo il cuore intero e spruzzarvi sopra del succo di limone. Aprire leggermente le teste dei carciofi e andare a inserire il condimento all’interno e tra le varie foglie. Cuocere a testa in giù in un tegame stretto, in modo che siano molto vicini e che quindi non si aprano.

Aggiungere anche i gambi opportunamente puliti e tagliati a pezzetti e far cuocere in acqua e olio con la pentola coperta da coperchio per circa 25 minuti, a fuoco basso. L’acqua deve coprire i carciofi oltre la metà; durante la cottura controllare di tanto in tanto che non si sia consumata. A cottura ultimata i carciofi dovranno risultare morbidi e dovrà esserci una salsina liquida in cui inzuppare il pane.

 

Carciofi: sai come coltivarli?

carciofi alla romana

Immagine | By C. Shen (Flickr)

 

Carciofi ripieni

I carciofi ripieni sono un piatto un po' più ricco del precedente, ma realizzato comunque con ingredienti molto semplici.

Ingredienti per 4 persone:
> 4 carciofi,
> mollica di pane raffermo,
> prezzemolo,
> parmigiano o grana grattugiato,
> aglio, olio extravergine d’oliva.

Preparazione: preparare la farcia con mollica di pane raffermo, un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva, un battuto di prezzemolo e aglio e il formaggio. Pulire i carciofi tenendo il cuore intero e farcire l’interno. Far soffriggere a testa in giù in abbondante olio e aggiungere acqua coprendo i carciofi per circa la metà. Far cuocere per circa 25 minuti con il coperchio, a fuoco lento, controllando ogni tanto che l’acqua non si sia consumata.

A cottura ultimata i carciofi dovranno risultare morbidi con la testa croccante, mentre l’acqua di cottura dovrà essersi quasi completamente consumata, ottenendo però anche in questo caso una salsina in cui inzuppare il pane.

carciofi ripieni


Esiste una vera e propria cynaroterapia, una cura a base di carciofi. Scopri in cosa consiste