Articolo

Combinazioni alimentari: come abbinare la frutta

Scopriamo le combinazioni alimentari secondo l'igienismo di Shelton e come abbinare la frutta

Combinazioni alimentari: come abbinare la frutta

Herbert Shelton fu medico e saggista statunitense nato nella prima metà del 1900. Fu fondatore delle teorie igieniste per mantenere la salute, alla cui base si pone un corretto regime alimentare e una corretta combinazione degli alimenti.

L'igienismo è un sistema articolato di semplici regole per mantenere lo stato di salute e benessere dell'organismo, basato principalmente su una corretta digestione ed eliminazione e, pertanto, su una ottimale combinazione e distribuzione degli alimenti all'interno della giornata e dei pasti.

 

Perché combinare gli alimenti?

Gli alimenti necessitano, per essere correttamente digeriti, assimilati, e successivamente per agevolare l'eliminazione dei prodotti di scarto e di rifiuto della digestione stessa, di sostanze ed ambienti differenti all'interno dei vari apparati digestivi.

Le proteine animali sono digerite nello stomaco in ambiente più o meno acido in lassi di tempo che vanno dalle 3 alle 5 ore, la verdura viene digerita in circa 3 o 4 ore, i carboidrati semplici si digeriscono più lentamente ed infine la frutta ha un tempo di digestione che varia dai 20 minuti alle 2 ore circa.

Abbinare nello stesso pasto alimenti con tempi di digestione differenti porta alla mancata assimilazione o a fenomeno di gonfiore e fermentazione.

Inoltre alcune sostanze necessarie per la digestione di determinati alimenti (come ad esempio la ptialina che in bocca predigerisce i carboidrati) interferiscono con diverse sostanze presenti in altri alimenti (la ptialina viene inibita dalle proteine), o prodotte dall'organismo per digerire alimenti diversi.

 

Combinazione alimentari dannose

In generale le combinazioni alimentari dannose sono:

  • amidi + acidi (es pasta al pomodoro)
  • proteine + amidi (es pane a prosciutto)
  • proteine animali + proteine vegetali (es carne e legumi) o combinazioni di diverse proteine dello stesso gruppo (es carne e uova)
  • acidi + proteine (bistecca alla pizzaiola)
  • grassi + proteine (uova al burro)
  • zuccheri semplici + proteine (dolci con uova o latticini)
  • zuccheri semplici + amidi (es le torte)

Migliorando lo stato dello stomaco e facilitando il lavoro degli apparati digestivi, tra cui anche pancreas e fegato, migliora lo stato della flora intestinale, si facilita la digestione e si permette agli organi emuntori di eliminare facilmente le scorie dovute alla digestione.

 

Sai che mangiare frutta mezz'ora prima del pasto favorisce la digestione?

 

Classificazione della frutta

All'interno della stessa categoria di alimenti, ad esempio, si possono creare ulteriori classificazioni. Come per le proteine si distinguono proteine vegetali da proteine animali, anche per la frutta si può distinguere tra:

  • frutta dolce: banane, cachi, fichi, datteri, mango, papaia;

  • frutta acida: ananas, kiwi, agrumi, fragole, frutti di bosco quando ben maturi;

  • frutta semi-acida: albicocche, pesche, mela, uva, pera, prugne, susine.

La regola fondamentale, secondo l'igienismo, è di mangiare la frutta da sola lontana dai pasti, per permetterle il transito in uno stomaco vuoto, quindi circa un'ora prima di ogni altro pasto o 4 ore dopo, per evitare fenomeni di fermentazione e quindi di gonfiore addominale.

Nella stagione estiva è facile adottare combinazioni di diversi tipi di frutta all'interno di una macedonia o anche all'interno di una insalata o in frullati.

 

Combinazioni di frutta

Le combinazioni alimentari ideali per la frutta, secondo le basi dell'igienismo, comprendendo anche le verdure a foglia verde, le verdure amidacee quali mais, patate, carote e zucche, le proteine derivanti da avocado, cocco, semi quali mandorle, noci, pistacchi, arachidi, semi di mais, ecc. prevedono:

  • abbinamento di verdura + amidacei;

  • abbinamento di verdura + frutta proteica;

  • abbinamento di frutta dolce + frutta semi-acida;

  • abbinamento di frutta semi-acida + frutta acida.

Il melone e l'anguria, infine, non rientrano in alcun abbinamento ideale, pertanto sono esclusi dalle combinazioni con altra frutta e verdura: essi andrebbero sempre mangiati da soli e a distanza dagli altri pasti.

 

Scopri di più su come si fanno le combinazioni alimentari

 

Per approfondire:

> Digestione difficile, tutti i rimedi

> Dieta dissociata, cos'è e quando farla

> Tutta la frutta

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio