Articolo

Cucina dell’Azerbaigian: caratteristiche e alimenti principali

L'Azerbaigian è una miniera d'oro culinaria ancora tutta da esplorare fino in fondo. Ingredienti di grande qualità e varietà, preparati da mani esperte avvezze alla cucina levantina, iraniana e turca.

cucina-azerbaigian

Credit foto
©Mehriban Aliyeva -123rf

Azerbaigian e la sua cucina

L’Azerbaigian è uno di quegli stati caucasici del quale conosciamo davero troppo poco. E' incastonato tra l’Asia e l’Europa, tra la Russia di cui a fatto parte ai tempi dell’Unione Sovietica, l’Iran con cui era unito ai tempi della Persia e con l’Armenia con cui si contende ancora dei territori, l’Azerbaigian mostra infatti un carattere unico che tuttavia mette in bella mostra le influenze di queste culture.

Altra grande influenza culturale e culinaria è data dal Mar Caspio sul quale si affaccia. Oggi l’Azerbaigian ha varie facce, quella storica fatta delle antiche città e dai borghi mozzafiato, quella remota dell’entroterra contadino, e quella ultramoderna della capitale Baku, dove imprenditori e petrolieri fanno a gara per costruire edifici di ultima generazione.

La catena montuosa del Caucaso protegge il Paese dal freddo del nord della Russia, e le acque del Mar Caspio mitigano un clima che, grazie alle piogge che giungono dal sud, rendono il paese fertile e ricco di frutta, verdura ed erbe di primissima qualità.

Pesce, caviale, carne (sopratutto macinata) ovina e di pollame, solanacee, verdure a foglia verde, numerose spezie, riso e formaggi: sono questi gli ingredienti principali della cucina azera, al contempo buona e varia. Provare per credere.
 

Cucina azera: piatti tipici

E’ curioso scoprire che uno dei piatti tipici dell’Azerbaigian sia di derivazione indiana con una pronuncia alla russa: plov.

Il plov è un riso molto simile al pulao indiano, ed in Azerbaigian è spesso ricco di zafferano ed erbe, ed ogni ristorante ha la sua versione unica.

Il kebab azero, simile a quello turco, è praticamente in ogni strada dell’Azerbaigian e si accompagna sempre con le stupende verdure fresche locali.

Passiamo ad una zuppa tipica di questa zona, il kufta bozbash: polpette di carne macinata in un brodo di verdure, patate, piselli e prugne secche.

Altro piatto tipico è il dolma, carne (ancora una volta macinata) che riempie melanzane o foglie di vite che, come la gran parte dei piatti azeri, viene  preparata e servita in pentole e piatti di rame.

Anche lo yogurt, uno dei latticini di maggiore qualità in Azerbaigian, trova molto spazio in cucina. Menzioniamo pertanto il dovga, una zuppa di ceci, verdure, yogurt e riso, da mangiare sia calda che fredda.

Ma non potete lasciare l’Azerbaigian senza avere provato il lavangi, un modo di cucinare il pollo o il pesce in cui la carne è servita ripiena di noci, cipolle caramellate, frutta secca e spezie a non finire.
Senza dubbio uno dei piatti più amati dai locali.

Vino locale (il Chabiant), tè nero e formaggio affumicato sono dei non plus ultra in Azerbaigian.
 

Dove mangiare in Azerbaigian

Il cibo è una delle attrattive maggiori in Azerbaigian, simile, ma a suo modo differente alla cucina turca, armena e iraniana.

Lo potete trovare dovunque: ristoranti, tavole calde, cafè, chioschi e mercati. Sentirete la mancanza di tutto ma non del cibo!
 

Da non perdere in Azerbaigian

Oltre ai succitati piatti davvero ottimi, specialmente, vale la pena ripeterlo, le verdure che sono di una qualità unica, l’Azerbaigian offre una grande varietà di pani molto gustosi, sulla falsariga dei pani arabi e levantini, e una pasticceria niente male, anche questa simile a quella mediorientale, con molto uso di pasta di noci, latte e miele.
 

Cosa evitare in Azerbaigian

Difficilmente potrete trovare cattivi commenti sulla cucina azera. Giusto un paio di appunti e precauzioni:

  • Abituatevi alla colazione locale, che spesso oltre che prevedere miele, tè, confettura e pane, consiste anche in una frittata ricca di pomodoro e carne non facilmente identificabile.
  • Uscendo dalle città e girando per la campagna non sarà raro imbattersi in piatti che prevedono l’uso di interiora di animale. Siate pronti all’esperienza.
     

Taza Bazar nella capitale

Il buon tè con la menta o la salvia, il vino, le magnifiche verdure, il buon pesce. Se volete provare il meglio di questa cucina recatevi al Taza Bazar a Baku, un mercato del cibo presente da quasi un secolo nella capitale azera.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio