Quali sono le cure naturali per il colon irritabile?

Buongiorno, ho 31 anni e soffro di colon irritabile da quando ne avevo circa 18 con scariche di diarrea, senza muco, nè sangue nelle feci,che si concentrano soprattutto dopo pranzo, ma spesso ho dolori anche di notte, dolori che si placano un po' dormendo a pancia sotto. Ho ripetuto di recente le analisi per la celiachia, le analisi del sangue, il controllo sulle feci e ho fatto anche l'ecografia. Tutto negativo. Ho anche eseguito il test ELISA che sembrerebbe uno dei più attendibili: sono risultata intollerante al frumento, ai lieviti e al nichel e sto facendo la dieta a eliminazione e reintroduzione da circa un mese senza risultati. Il gastroenterologo mi ha consigliato di fare la colonscopia, ma sinceramente io non vorrei sottopormici visto che il medico mi ha detto che al massimo potrebbero diagnosticarmi una colite microscopica o aspecifica, per la quale non c'è nessuna "cura specifica". Il medico di famiglia, dopo tali risultati mi avrebbe consigliato di prendere il tiorfix e il debrum o l'obispax. La mia domanda è molto semplice: viste tutte le controindicazioni che hanno questi farmaci e visto che non curano il problema, esiste una alternativa naturale a questi due farmaci? Grazie Distinti saluti Lea

Risposte di salute

Grieco Rosa
salve Lea, principalmente eliminirei per almeno 3 mesi gli alimenti che ne è risultata intollerante, più eliminerei latte, formaggi e derivati. Non usare pentole in acciaio o teflon la presenza di Nichel è ovunque purtroppo, anche se ritengo che probabilmente togliendo i primi alimenti che gli ho elencato dovrebbe avere meno problematiche intestinali. Le consiglierei un percorso con i Fiori di Bach, se vuole mi contatti. Buona giornata.

di Grieco Rosa

Cinzia zedda - equilibra studio
Carissima, l'errore più grossolano che si può fare in questi casi è tentare di curare o migliorare la sindrome del colon irritabile senza fare la pulizia intestinale! Essa può essere effettuata sia con fermenti particolari e dunque via orale o facendo l'idrocolon terapia. Solo dopo si può estendere l'area d'azione controllando l'asse dello stress insieme al consumo di cibi non adatti alla sua persona. Il suo problema , almeno da quanto traspare dalla sua breve descrizione non credo sia dovuto a intolleranze particolari ma dall'incapacità del suo colon di accettare certi cibi la cui causa è da ricercare al di fuori di questo schema. La dieta a rotazione avrebbe già dato dei risultati seppur minimi e lei se ne sarebbe già accorta! Inoltre i primi alimenti da evitare sono proprio i latticini e particolari combinazioni alimentari che aumentano e peggiorano il disturbo, ma non mi sembra le siano stati tolti da nessun medico! La dieta per il colon irritabile è piuttosto complessa, necessaria infatti di un po' di disciplina abbinata a esercizi di rilassamento e di yoga giacchè l'origine è quasi sempre da amputare anche a cause di disordine interiore e non solo alimentare. Se lo desidera mi può contattare privatamente e vediamo di approfondire l'argomento oppure contatti un buon iridologo che dopo aver valutato la sua situazione costituzionale saprà certamente indicarle un'alimentazione e dei comportamenti igienico sanitari più adatti ai suoi bisognii.. Cordiali saluti Cinzia Zedda naturopata esperta di alimentazione e igiene intestinale-scrittrice e blogger del settore

di Cinzia zedda - equilibra studio