Quali sono i rimedi naturali più efficaci per una prostatite ed in quali dosi?

Da circa una settimana ho sensazione di non svuotare bene la vescica, con leggero gocciolamento dopo la minzione e necessità di urinare più spesso anche se non di notte, a cui si è aggiunto un leggero bruciore del canale urinario e indolenzimento dell'inguine sempre molto leggero. Il mio medico dice che può essere prostatite. Da 5 giorni sto assumendo un prodotto che si chiama Macroprost a base di serenoa, uva ursina, licopene, zinco, due volte al giorno, la mattina e nel pomeriggio. Vorrei sapere se questo può andar bene e per quanto tempo dovrò assumerlo e se devo integrare con altri antinfiammatori come la curcuma e quali antibiotici naturali potrei abbinare in quali dosi. Grazie

Risposte di salute

Cinzia zedda - equilibra studio
Buon giorno, il suo medico non ha sbagliato. La serenoa è il rimedio più indicato abbinato allo zinco poteva già essere sufficiente. Non è il caso di aggiungere un antibiotico anche se naturale per il momento. Semma riduca o elimini formaggi e latticini che non sono amici della prostata. ci vorrà qualche giorno prima di vedere i risultati. MI faccia sapere! cordiali saluti Cinzia Zedda naturopata- scrittrice

di Cinzia zedda - equilibra studio