percezione visive sesto chakra

Salve, sono un appassionato di prana da poco tempo, ed il mio sentire qualcosa nel massaggio e nella medicina orientale, mi ha portato a frequentare un corso di massaggio tibetano, parlando anche di energie sottili. A questo corso mi sono successe moltissime cose, non trovando risposte valide, vorrei capirci qualcosa o mi sembra di essere pazzo.

- vedere con il sesto energie e figure umane attorno a noi
- vedere con il sesto e settimo attraverso l' ANC appoggiato su di una persona, sotto i vari strati di pelle ed andare a focalizzare un nervo infiammato.
queste sono le ultime 2 fasi accadute.
sapreste darmi delle risposte?

Risposte di salute

Guido PARENTE
caro amico sconosciuto buongiorno, probabilmente oltre a seguire il corso di massaggio tibetano, possiedi dei "doni", il dono della visualizzazione, se non viene spiegato bene, può fare paura! tramite pratiche di meditazione, pranoterapeutiche, yoga tale proprietà può diventare talmente tanto misteriosa e imperscrutabile da farci bloccare. Questo è uno dei numerosi casi in cui scuole, insegnanti non spiegano preliminari, mi spiego meglio, se io affronto un corso di crescita spirituale e vengo agevolato da spiegazioni chiare e corrette che possono manifestarsi durante lo svolgimento del corso stesso, affronterò tali situazioni in serenità, sicuramente con stupore, ma senza farmi prendere da spaventi e quant'altro. veniamo a comprendere le tue richieste, quando si apre il sesto chakra, con il potere della mente noi possiamo "vedere" colori, immagini, figure umane e non, colori vivi, stelle, immagini astratte. Spesso sono immagini che fanno parte del nostro mondo onirico, ricordi non-cancellati, alle volte è sufficiente scrivere immediatamente dopo le visualizzazioni stesse e poi cercare di comprendere meglio. Parlando in termini informatici, è una memoria RAM una memoria che sparisce molto rapidamente, sono come dei flash-back, talmente rapidi che quasi non ricordiamo dopo pochissimo tempo. Avremo la necessità di studiare questo percorso, ma ti ripeto, in maniera serena. Per quanto attiene l'ANC non so cosa sia. posso riportarti la mia esperienza di pranoterapeuta e dirti che sensazioni quali, freddo, caldo vibrazioni corrispondono a blocchi, infiammazioni, infezioni, ciclo, depressione... spero di esserti stato di aiuto Guido un piccolo consiglio che posso darti è quello di studiare la MTC, la Medicina Tradizionale Cinese, ti consiglio anche un buon testo di anatomia. Perchè se è vero che il "prana" va automaticamente dove è necessario, mi spiego meglio, dove vi è carenza di energia, è pur vero che la sollecitazione di alcuni punti può agevolare la guarigione. Altro consiglio che ho dato in passato, poichè sono un Tutor Pranico, agevolo il percorso di crescita nell'attività dei Pranoterapeuti è quello di affrontare in maniera serena e aperta i vari aspetti che il "dono" può portarti. se posso aiutarti, fammi sapere un caro saluto Guido Parente

di Guido PARENTE