Come trattare le cicatrici post-operatorie del mio intervento al polso?

Salve a tutti, vi scrivo perché temo purtroppo che la cicatrice del mio intervento al polso (decompressione nervo ulnare al canale di Guyon) mi abbia provocato un peggioramento della sintomatologia. Prima dell'intervento (subìto il 2 aprile quindi ben 7 mesi fa) avevo le ultime due dita della mano intorpidite, ora è intorpidita anche la zona del palmo che va dal mignolo al polso e tutta la zona intorno alla cicatrice. Inoltre quando faccio certi movimenti, come scrivere al pc, sento formicolare la zona della cicatrice. Devo anche dire che questi disturbi aumentano con il peggiorare delle condizioni meteorologiche e nei giorni del ciclo. Il chirurgo che mi ha operata mi ha consigliato la crema Mederma e massaggi di scollamento o laserterapia puntuale. Ora prima di spendere soldi in terapie inutili e creme inutili, vorrei un consiglio da voi su qualcosa di davvero efficace e naturale. Grazie mille per i vostri preziosi consigli!

Risposte di salute

Cinzia zedda - equilibra studio
Cara Iolanda, per trattare le cicatrici in modo naturale può adoperare l'aloe vera oppure la bava di lumaca. Aggiungere poi qualche goccina di resque remedy nei prodotti che intenderà usare può aiutare la parte sofferente ad attenuare la sintomatologia. Un aiuto più profondo è associata ai consigli del medico già dati. Ovviamente il miglioramente e la risposta del fisico ai trattamenti sono strettamente soggettivi e legati anche alla costituzionalità dell'individuo, a volte bisogna provare più metodi prima di trovare la via giusta. Mi tenga aggiornata e buona guarigione.

di Cinzia zedda - equilibra studio

Buongiorno, tutte le cicatrici andrebbero trattate in quanto possono "imbrigliare" terminazioni nervose e bloccare il flusso energetico, di conseguenza creare altri squilibri anche in zone corporee distanti. Le suggerisco l'omeo-mesoterapia con lo scopo di agire direttamente sulla cicatrice, drenare e favorire la circolazione sia localmente che nell'intero organismo.

di Dott.ssa Orsetti Gaia