Articolo

Lo yoga contro lo stress

Lo stress abbassa moltissimo la qualità della nostra vita, ma lo yoga può darci una mano ad affrontarlo. Ecco 3 motivi per scegliere lo yoga contro lo stress

Lo yoga contro lo stress

Vi rendete conto che lo stress strozza la vostra vita, ma non sapete cosa fare per estirparlo? Siete alla ricerca di una strategia per rompere le catene dell’ansia?

Gli impegni continui, i ritmi elevati, la vita frenetica prosciugano la vostra esistenza della sua linfa?

Ebbene, segnatevi ad un corso di yoga quale piccolo passo terapeutico. Perché? Leggete oltre!

 

Perché contro lo stress proprio lo yoga?

Esistono moltissime discipline e sport, perché allora vi consigliamo proprio lo yoga per fronteggiare lo stress?

È vero che ormai ogni palestra offre un range di attività davvero poderoso, sicuramente divertente e di qualità; non vogliamo dissuadervi dal provarle e dal praticarle, piuttosto vi invitiamo a trovare uno spazio anche per lo yoga; vi proponiamo di mettere nella borsa, oltre alle scarpe per la zumba, il tappetino per lo yoga. Ecco qualche motivazione che speriamo vi stuzzichi:

  1. Lo yoga è una disciplina che si rivolge alla persona nella sua totalità: non è mera ginnastica, ma è un vero e proprio allenamento interiore che scolpisce la mente e influenza il nostro modo di rapportarci con l’esistenza. Propone un lavoro su se stessi ampio e profondo che abbraccia corpo e mente: quando siamo stressati, indubbiamente, qualcosa non sta funzionando nell’approccio con la realtà che finiamo per sbranare come un cane con l’osso. Mollare la presa e imparare ad accogliere tutto il prisma delle prospettive come insegna lo yoga ci sarà senz’altro utile per riappacificarci con il mondo esterno e vivere la quotidianità con maggiore serenità.
  2. Come si fa ad attuare un cambiamento tanto sostanziale? Per prima cosa, partendo da se stessi, dal proprio centro, con calma e lucidità. La maggior parte delle nostre attività ci porta costantemente “fuori” e, più in generale, lo stile di vita attuale è estremamente dispersivo a livello di energie interiori: lo yoga invita, al contrario, a non perdersi dietro il costante chiacchiericcio mentale, sprecando così risorse preziose, ma a focalizzarsi sul proprio Sé nella prospettiva di raggiungere una percezione sempre più raffinata e una chiarezza sempre più lucida. Questo ci aiuterà a decodificare la realtà e a capire i nostri bisogni in modo sempre più efficiente, tale da intervenire tempestivamente quando si inizia a schiacciare troppo sull’acceleratore...
  3. La lezione di yoga diverrà quell’appuntamento settimanale che blocca, per almeno un’ora a settimana, la trottola impazzita dello stress permettendoci di ricaricare le batterie delle nostra interiorità. In genere, quando la pratica si allunga anche fuori dal tappetino, si finisce ad abbracciare anche un approccio alla vita meno competitivo e le varie tecniche respiratorie e mentali che si apprendono aiutano a mitigare gli stati di ansia più tenaci. Non stiamo dicendo che “cambierete  personalità”, semplicemente che, se farete vostro lo stile di vita yogico, tenderete a mettere a fuoco l’agito quotidiano con maggiore calma, senza la violenza e la rabbia che spesso caratterizzano le nostre reazioni quando si è pesantemente stressati. Si allenterà, magari anche solo un poco, la morsa dell'aggressività e si sarà maggiormente predisposti all'accettazione serena. Questi piccoli passaggi verso un complessivo stile di vita più sano e resiliente saranno delle grandi conquiste che miglioreranno molto tutta la nostra esistenza e il benessere generale.

 

Leggi anche Stress, i 10 rimedi più efficaci >>

 
La pratica che diviene stile di vita

In merito allo stress, non possiamo segnalarvi un asana specifico perché è tutta la pratica nel suo complesso che vi aiuterà ad allentare le tensioni.

Vi consigliamo però di non trascurare la parte del pranayama (controllo del respiro) e della meditazione per concentrarvi solo sulle posizioni: questo è un errore piuttosto comune che, soprattutto rispetto al disturbo che abbiamo menzionato, risulta particolarmente insensato. Entrambe le tecniche, infatti, costituiscono degli antistress formidabili che, tra l’altro, potete praticare ovunque, anche a lavoro.

Per il resto, il consiglio migliore che possiamo darvi è trovare un corso di yoga serio e di rimanervi fedeli per il maggiore tempo possibile sperando che diventi parte integrante della vostra vita.

Come lo yoga aiuta a superare la sindrome da stress post traumatico

Per approfondire:

> Tutti i tipi di yoga