Video

Lontano dalla città: Raffaella Firpo

Raffaella Firpo, insieme al marito, gestisce una piccola azienda agricola in provincia di Asti, Cascina Piola.

Credit video
Regia: Maurizio Poletti; Produzione: Michele Rossi; Montaggio: Claudio Lucca; Autore: Federica Postiglione

Una delle prime aziende agricole biologiche in Piemonte

A Capriglio, in provincia di Asti, Raffaella e il marito, fin dagli anni 80 gestiscono Cascina Piola, una delle primissime aziende biologiche piemontesi.
 

Il peperone di Capriglio, presidio Slow Food

Raffaella e il marito producono ortaggi e sono stati in grado di riportare sulla tavola il peperone di Capriglio, un peperone dalle origini antiche che fino agli anni Sessanta aveva un notevole mercato nelle zone.

Con l’introduzione di nuove varietà di peperone di dimensioni (e resa) maggiori la richiesta si è ridimensionata, tanto da ridurre la produzione a un consumo familiare e per pochi.
 

Il recupero della semenza perduta del peperone di Capriglio lo ha riportato sulla tavola dei consumatori e lo ha inserito, di diritto, nell'elenco dei presidi Slow Food.
 

Sostenibilità e biodiversità

L'accordo con la natura passa attraverso tanti passi: dal consumo della plastica, al controllo dei prodotti che si acquistano. 

Dobbiamo pensare ad essere più modesti.

Noi non abbiamo alcun diritto di modificare quello che abbiamo ricevuto dalla natura.

Il cambiamento climatico esiste, eccome: le piogge fuori stagione o, peggio, le grandinate possono distruggere interi raccolti e compromettere il sostentamento di intere aziende agricole.

Il biologico è un modo per contribuire a rispettare la terra, non l'unico modo ma uno dei modi possibili.
 

Il motto di Raffaella

Fin da ragazza Raffaella ha sempre avuto un motto in testa, quel motto è:
"Dubitare, disobbedire, resistere".