Articolo

3 usi dell'argilla

L'argilla è un ottimo rimedio naturale per la bellezza e la cura di pelle e capelli: vediamo quali sono gli usi dell'argilla per la bellezza e come utilizzarla per preparare facili cosmetici fai da te

3 usi dell'argilla

L'argilla è un ottimo rimedio naturale per la bellezza e la cura di pelle e capelli: vediamo quali sono gli usi dell'argilla per la bellezza e come utilizzarla per preparare facili cosmetici fai da te.

 

Argilla verde, bianca, rosa: cosa sono le argille e a cosa servono

Le argille sono polveri minerali naturali con azione assorbente, che si presentano con colori diversi a seconda della composizione minerale: in commercio possiamo trovare facilmente l'argilla verde e l'argilla bianca o caolino e, nelle erboristerie più fornite, sono reperibili anche l'argilla rossa e quella rosa.

Tutte le argille hanno in comune la capacità di assorbire liquidi e hanno proprietà abrasive; in cosmesi vengono utilizzate sotto forma di maschere, impacchi e fanghi per rimineralizzare la pelle e rimuovere sporco e impurità dall'epidermide, ma possono essere usate anche per effettuare massaggi o come rimedio naturale a reumatismi, dermatiti e problemi gastrointestinali.

 

L'argilla per la pelle: quale scegliere

L'argilla è l'ingrediente principale di molte maschere per il viso fai da te, perché pulisce la pelle in profondità e rimineralizza l'epidermide, ma quale argilla scegliere per il proprio tipo di pelle?

L'argilla verde, la più comune, ha proprietà assorbenti, purificanti, antisettiche e cicatrizzanti: è particolarmente adatta a chi ha la pelle grassa e impura, per preparare maschere purificanti ma anche lozioni struccanti e saponi seboriequilibranti.

L'argilla bianca, o caolino, l'argilla rosa e l'argilla viola, sono invece più delicate e adatte alla preparazione di prodotti cosmetici dedicati a chi la pelle sensibile, delicata, secca o irritata; l'argilla rossa è particolarmente preziosa per chi soffre di couperose o a chi ha la pelle sensibile e soggetta ad arrossamenti.

L'argilla bianca, rosa, viola e rossa si utilizzano anche per preparare prodotti per il make up, in particolare fondotinta e fard.

 

Ecco la ricetta con l'argilla della maschera purificante per il viso

 

L'argilla per i capelli

Le argille hanno proprietà detergenti per i capelli poiché assorbono lo sporco e il sebo in eccesso: la polvere di rhassoul o ghassoul è una delle argille più usate per la pulizia e la bellezza dei capelli.

Le argille possono essere utilizzate in alternativa allo shampoo per detergere i capelli in modo naturale oppure impiegate per preparare impacchi e maschere utili a contrastare il sebo in eccesso del cuoio capelluto.

L'argilla bianca e l'argilla viola sono adatte a tutti i tipi di capelli mentre l'argilla verde è sicuramente più indicata per chi ha i capelli grassi e l'argilla rosa è adatta a chi ha il cuoio capelluto sensibile o irritato; l'uso dell'argilla rossa è invece consigliato a chi ha i capelli scuri, rossi o ramati.

 

Come usare l'argilla: 6 usi interni ed esterni

 

L'uso dell'argilla per la salute

Oltre agli utilizzi cosmetici dell'argilla, l'argilla verde e quella bianca trovano impiego anche come rimedio naturale per diversi disturbi.

L'argilla bianca, ad esempio, è indicata in caso di diarrea e disturbi gastointestinali in genere; l'argilla verde, inoltre, è utile in caso di reumatismi, eczemi e dermatiti che causano prurito e per preparare fanghi utili contro la cellulite.

Entrambe le argille vengono impiegate sia per uso interno in caso di diarrea (assumendone un cucchiaino disperso in un bicchiere d'acqua) sia sotto forma di impacchi e cataplasmi in caso di dolori articolari, dermatiti e cellulite.

 

Prova i fanghi con l'argilla

L'argilla per sfiammare

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio