Intervista

Educazione ambientale nelle scuole: i progetti di A2A

La multiutility lombarda A2A da anni è presente nelle scuole con percorsi per studenti e docenti. Il materiale è disponibile su un sito dedicato alla sostenibilità.

educazione-ambientale-a-scuola

Credit foto
©alphaspirit -123rf

La salvaguardia della vita sulla terra, l'azione contro il cambiamento climatico e la diffusione di energia pulita e accessibile sono solo alcuni dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030.

Tra gli obiettivi dell'Agenda c'è anche l'istruzione di qualità ed è su questo fronte che A2A, multiutility attiva in diversi settori fra cui l’economia circolare, la generazione, vendita e distribuzione di energia elettrica e gas, il teleriscaldamento, il ciclo idrico integrato, si è impegnata negli ultimi anni.

Micaela Civati, responsabile educational e progetti editoriali, ci racconta come A2A è presente nelle scuole e con quali attività.
 

a2a-ambiente

Credit foto
©A2A

Perché A2A ha deciso di entrare nelle scuole con campagne di educazione e formazione ambientale?

A2A ha da sempre investito sull’educazione ambientale. Sostenibilità e rispetto dell’ambiente sono parte essenziale del DNA del Gruppo, con progetti ed iniziative dedicate alla sensibilizzazione e al coinvolgimento delle nuove generazioni.

Nell’anno 2019 sono state coinvolte oltre 70.000 persone in attività di educazione ambientale e sono oltre 1.600 i docenti iscritti al nostro portale scuole.a2a.eu.
 

Quali sono le attività nello specifico che A2A offre alle scuole in tema di educazione ambientale?

Il progetto Scuola2a è stato pensato per fornire ai docenti gli strumenti necessari per affrontare questi concetti nella didattica, ad ogni livello.

Il portale dedicato, nato nel 2019, raccoglie tutte le iniziative gratuite offerte da A2A alle scuole: accedendovi il docente può selezionare le iniziative di suo interesse, scegliendole in base al tema e al grado scolastico di riferimento.

Sono disponibili strumenti che accompagnano il docente nella didattica in classe, quali pubblicazioni, pillole video e altri format digitali adatti a diversi target di età e fruibili con le LIM.

Registrandosi è inoltre possibile prenotare le visite guidate gratuite a circa 50 impianti, sedi didattico-museali e altri percorsi, partecipare a webinar esclusivi in live streaming sulla sezione Edu TV con la possibilità di interagire con il relatore tramite chat, iscrivere le proprie classi ad un concorso di merito nazionale e ricevere una newsletter mensile dedicata.
 

Cosa si intende per percorsi e sedi museali?

A Milano si trova la sede didattico-museale Casa dell’Energia e dell’Ambiente, che ospita anche la sede di Fondazione AEM con cui A2A condivide la mission educativa.

Sono stati rinnovati i due percorsi didattici: “Rifiuto da scarto a risorsa” e “Conoscere l’energia” dedicati all’energia e all’ambiente per le scuole primarie e secondarie di primo grado.

Prosegue inoltre l’iniziativa “CIAK: L’AMBIENTE” in collaborazione con MIC - Museo Interattivo del Cinema, una rassegna cinematografica sulla sostenibilità ambientale, dedicata alle scuole primarie e secondarie di I e II grado.

A Brescia è attiva la collaborazione con Ambiente Parco, grazie alla quale gli studenti della Lombardia possono fruire dell’ingresso a due percorsi didattici: "Natur. Acqua" sul ciclo dell’acqua e la sua importanza come risorsa per la vita e "Il gioco delle 4R", un percorso sull’economia circolare e la lotta allo spreco.
 

Ci faresti qualche altro esempio di attività di educazione ambientale?

Ogni anno Scuola2a progetta una prova educativa, rivolta alle scuole del territorio nazionale di ogni ordine e grado.

L’iniziativa Missione Terra – Global Goal Protocol, sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, è stata proposta negli anni scolastici scorsi, con il patrocinio di ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile e UN Global Compact.

Alle classi coinvolte è stato chiesto di scegliere uno dei 17 Obiettivi e realizzare un elaborato in linea con la tematica selezionata e con il grado scolastico di appartenenza: format libero per le scuole dell’infanzia, storyboard di un fumetto per le primarie, spot pubblicitario per le secondarie di primo grado e video reportage per le secondarie di secondo grado.

Complessivamente, l’iniziativa ha visto la partecipazione di più di 400 classi da tutta Italia, con quasi 500 elaborati: i migliori sono stati premiati con buoni per l'acquisto di materiali didattici. Per quest’anno scolastico è stato proposto il contest EnergiAscuola dedicato all’approfondimento del risparmio ed efficienza energetica; a tutte le classi partecipanti viene inviato il gioco in scatola “Power Haus”.
 

E a quale attività avete pensato per questo anno particolare, caratterizzato dalla didattica a distanza?

L’impegno di Scuola2a nei confronti dell’Agenda 2030 continua anche da remoto: è infatti in fase di realizzazione una serie di webinar dedicati ai docenti di ogni grado scolastico, fruibili in diretta ma anche sul portale Edu TV come video on demand.

Accompagnati dalla giornalista scientifica Cristina Gabetti, gli insegnanti hanno modo di affrontare tutti gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, per poi discutere sulla loro implementazione nella didattica.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio