Articolo

India: lo Stato del Rajasthan

La "Terra dei Raja" offre al turista e al viaggiatore città meravigliose, piene di arte e di colori, ma anche paesaggi deserti dove tutto rallenta e sembra di entrare in uno dei racconti delle Mille e una notte. Ecco alcuni dei motivi per visitare il Rajasthan.

rajasthan-3

Credit foto
©SANCHAI LOONGROONG / 123rf.com

Storia del Rajasthan

Benvenuti in Rajasthan, ovvero nella “Terra dei Re”, senza dubbio uno degli angoli più iconici dell’India come noi la conosciamo (o immaginiamo) in Occidente, e quindi meta di un grandissimo flusso di turisti pronti a sfidare il caldo locale per vedere le sue infinite meraviglie e i siti piu’ rappresentativi. 

 

Questo tratto di terra al confine con l’odierno Pakistan è abitato da tempi remoti, dalla cosiddetta civiltà della Valle dell’Indo, dove hanno sede i siti archeologici di alcune tra le più antiche città mai conosciute e dove i più antichi testi scritti dell’umanità (i Veda) hanno avuto origine

 

Pare che questa sia stata la porta d’accesso in India dei popoli ariani. Sempre dalla stessa porta, nei millenni, anche l’impero persiano e quello Mogul hanno fatto il loro ingresso nel Subcontinente indiano dandogli la forma estetica e culturale che conosciamo oggi. 

 

Geografia del Rajasthan

L’elemento più caratteristico del Rajasthan è senza dubbio il mistico deserto del Thar, dove troviamo Jaisalmer, la “Citta’ Dorata”. Per il resto, il Rajashtan è uno stato arido e semiarido, come dimostrano le temperature estreme raggiunte in estate (45 gradi) e in inverno (5 gradi). Tuttavia Rajasthan non significa solo deserto

 

Vi possiamo trovare interessanti città nei pressi di sistemi collinari e vallate, e tratti di foresta secca tropicale di latifoglie. La città più importante è la capitale, Jaipur, la “Citta’ Rosa” nota per il commercio di gemme preziose e culla di sue siti patrimonio dell’UNESCO e parte del famoso Triangolo d’oro delle città da visitare per il turista che giunge in India

 

Abbiamo poi Jodhpur, l’imperdibile cittù blu, e la stupenda Udaipur, al confine col Gujarat, dall’architettura mozzafiato. 

 

rajasthan

Credit foto
©Aliaksei Skreidzeleu / 123rf.com

rajasthan

Credit foto
©edwardderule / 123rf.com

Cultura del Rajasthan

L’aspetto culturale del Rajasthan è estremamente complesso, raffinato e stratificato. Da un lato abbiamo l’aspetto tribale, che ha generato tra l’altro al flusso etnico da cui hanno avuto origine i cosiddetti zingari, mentre da l’altro troviamo un misto delle più alte forme di tradizione persiana, islamica, vedica e mogul

 

Pittura, architettura (soprattutto i forti e i palazzo reali), urbanistica, gioielleria e l’arte dei tappeti sono le forme di arte più raffinate, ma anche poesia, letteratura, musica e danza hanno il loro fascino.  

 

Il forte sincretismo religioso che unisce giainisti, induisti, mussulmani, sufi, tantristi, baktha e altri credo, ha dato vista a una serie di inimitabili festival religiosi. 

 

Marina Pissarova / 123rf.com

Credit foto
©Marina Pissarova / 123rf.com

Cucina del Rajasthan

L’inconfondibile cucina del Rajasthan è un perfetto adattamento della cucina indiana all’ambiente desertico e quindi alla scarsità di acqua.

 

Molti gli elementi distintivi: la pasta di aglio piccante che si aggiunge a molti piatti, snack come i bhujia, fatti di pasta di ceci fritta o frittelle ripiene di cipolla, patate e peperoncino.  

 

Gran parte dei piatti sono vegetariani ma la forte dipendenza dell’economia locale sulla pastorizia fa si che piatti a base di prodotti di origine animale, soprattutto latticini, siano anch’essi fortemente utilizzati. 

 

Oltre all’aglio, anche la menta è uno dei sapori che contraddistinguono i piatti di questo stato. I cereali più usati, anche per la produzione dei pani locali, sono il miglio (in numerose varietà) e il riso glutinoso o appiccicoso. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio