Articolo

Cucina marocchina: caratteristiche e alimenti principali

Nel panorama dei paesi nordafricani, il Marocco è probabilmente, assieme all'Egitto, il più preparato a ricevere i viaggiatori e ad accoglierli con una cucina inaspettatamente sorprendente. A sole poche ore di aereo ci aspetta un mondo suggestivo, ricco di culturali e culinari: benvenuti in Marocco.

Cucina marocchina: caratteristiche e alimenti principali

Il Marocco è una nazione ricca di ambienti diversi, spesso mozzafiato, ed anche un crocevia di diverse etnie e culture. Il deserto, la costa, i Monti Atlantici (oltre 4000 metri) e quelli dell'Antiatlante, le città brulicanti di vita... sono tutte esperienze uniche da condividere con turisti da tutto il mondo, arabi, berberi, beduini, e molte altre minoranze.

Il cibo in Marocco è occasione di festa, di gioia, di piacere, di esibizione: anche le tavole più povere o le bancarelle più improvvisate mostrano una cura speciale nella preparazione dei piatti e nell'offrire una tavola imbandita.

La cucina marocchina risente di molte influenze, la cura e il gusto delle spezie tipiche del mondo arabo si mescola con la tradizione popolare delle donne berbere e con l'amore per il commercio e gli scambi tipico dei popoli mediterranei.

 

La cucina marocchina: piatti tipici

La ricchezza e la varietà della cucina marocchina non risente solo degli scambi tra le varie culture, un altro importante elemento è la disponibilità di alimenti di tutti i generi: la pastorizia e l'allevamento producono molti tipi differenti di carni, tipicamente speziate o marinate con yogurt, limone, olio, cumino, finocchio, cannella, coriandolo, buccia di agrumi e l'immancabile menta.

Anche se non è originario di questi luoghi, spesso nelle città è possibile mangiare degli sfiziosi kebab.

Molto vasta è la gamma dei contorni freddi e delle insalate che accompagnano i pasti: tra questi spesso troviamo le ottime olive in salamoia e le cipolle rosse marinate.

Ma la portata principale rimane il cuscus: spesso presentato in bellissime tajine dove viene mangiato assieme a verdure, frutta (uvetta, mele, cotogne e prugne) e carne (specie il pollo). La tajine, il tipico piatto coperto di terracotta, è anche alla base di numerose ricette chiamate appunto «tajine» e che consistono in pietanze a base di carne, verdure e frutta. È qui che vengono cotte le carni di pollo e agnello con frutta, semi e verdure.

 

Scopri anche le proprietà e i benefici del pane arabo

 

Dove mangiare (in strada o al ristorante)

A seconda della grandezza della città in cui vi trovate potrete scegliere tra ristoranti di diversi livelli, e ognuno di esso avrà piatti unici che non potrete trovare altrove, frutto della tradizione locale: omlette ricche di verdure, speciali salsicce in salsa, chiocciole in umido, piatti a base di pesce o ottimi fagioli con tartufi locali.

Spesso le piazze locali offrono ai viaggiatori del buonissimo cibo di strada, soprattutto per cena, e la capitale di queste piazze è
la Jamaa el Fnaa, famosa in tutto il mondo per lo spettacolo serale di chioschi pieni di cibo irresistibile: dal cammello al serpente, dal tè alla menta alle lumache, dalle magnifiche olive al pane.

I prezzi sono sempre più che ragionevoli, anche quando ogni tanto uno vuol rivolgersi a ristoranti di buon livello per testare i piatti più raffinati della cucina marocchina.

 

Tutta la magia della cucina Africana

 

Da non perdere in Marocco!

È quasi impossibile fare un viaggio in Marocco senza innamorarsi dell'onnipresente té alla menta, in cui rametti di menta fresca vengono immersi nel té per dar vita ad una bevanda eccezionale che viene consumata a tutte le ore.

Non è facilissimo trovare dei dolci perché l'abbondanza di buona frutta e la sana abitudine di mangiarla a fine pasto, ne riducono il bisogno. Questo non toglie che la pasticceria marocchina sia squisita e molto varia, grazie alla varietà di semi e alle influenze arabe e andaluse.

 

Cosa evitare in Marocco

Controllate bene la qualità della carne, specialmente il pollo e le brochette, perché può capitare di dover mangiare carne molto dura. Se avrete la fortuna di venire invitati in una casa marocchina scoprirete che non solo si mangia con le mani, ma che lo si fa tutti in un piatto solo (generalmente prima gli uomini e poi le donne).

Ed è tutto: una delle maniere di onorare l'ospite è quella di prendere quelli che sono ritenuti i pezzi migliori e lanciarglieli di fronte... se non avete sufficiente elasticità per affrontare questo genere di cose attenetevi alla cucina dei ristoranti.

 

Consigli e curiosità della cucina marocchina

Viaggiare attraverso il Marocco piò essere l'occasione di assaggiare alcune carni poco comuni, come quella di cammello, ritenuta pregiata e saporita, spesso ripiena di uova. In Marocco si mangia con le mani, talvolta usando il pane piatto come fosse un cucchiaio o un mestolo.

 

Alimentazione in viaggio, ecco i consigli utili

 

Per approfondire:
>  I diveri tipi di spezie, le proprietà e l'uso

> Pane arabo, la ricetta in due varianti

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio