Articolo

Vastu, la più antica architettura olistica

Il Vastu, antica arte del costruire secondo i principi dell'architettura olistica. Il Feng Shui indiano che avvicina l'alto e il basso, la divinità e l'uomo. Abitazioni, case, templi creati per l'armonia e la salute dell'uomo

Vastu, la più antica architettura olistica

Il Vastu è la più antica architettura olistica al mondo che prende i suoi fondamenti dall’unire la progettazione, la costruzione e l’arredamento di un ambiente proprio sulla misura dell’uomo.

Il vastu viene anche chiamato Feng Shui indiano o lo Yoga dell’abitare. Si basa sull’armonizzare nell’ambiente e nella casa stessa le energie universali e gli elementi naturali.

Il termine Vastu è una parola sanscrita composta da Terra e dalla radice di Abitare. Conosciuto anche con il nome di Vastu Shastra, dal significato “la scienza della casa”, in India questa antica architettura è stata applicata per la costruzione dei templi, dei palazzi, delle fortezze, delle case e di altre costruzioni.

 

Le origini del Vastu

Il Vastu è un antico sapere che risale alla tradizione indiana. Sono stati ritrovati riferimenti all’interno dei sacri testi vedici tradizionali della cultura induista e che risalgono a oltre 4000 anni fa.

Il Vastu studia e applica l’intento di portare l’armonia nella struttura abitativa attraverso l’uso delle leggi del cosmo con l’obbiettivo di favorire il benessere psico-fisico delle persone che vi abitano.

Il Vastu è così la più antica medicina dell’abitare di cui abbiamo traccia scritta.

Secondo la cultura indiana non esiste una rottura tra il microcosmo della vita dell’uomo e il macrocosmo dei pianeti e quindi anche nel costruire una abitazione si rispecchia l’unione tra l’alto e il basso.

 

Il Mito nel Vastu

Nel Vastu vengono valutati gli aspetti di incidenza degli astri, dal Sole ai vari pianeti, oltre ai cinque elementi della natura e il tutto in relazione all’uomo.

Questo sistema di regole e principi fondano la base dell’architettura Vastu in India.
Secondo la mitologia che è intrinseca nella radice del Vastu, si racconta di uno spirito della Terra che giace con i piedi a Sud-ovest e la testa a Nord-est ed è questa la mappa di riferimento per la costruzione del Vastu.

Secondo questo l’immagine o mandala del corpo dello spirito della Terra, si ottiene così lo schema per realizzare l’armonia tra la disposizione della casa e le forze cosmiche.

La cosmologia indiana è prolifera di divinità, entità, spiriti ed elementi che portano il la loro influenza sulla Terra e ciascuna divinità ha caratteristiche specifiche da manifestare. Queste divinità insieme creano l’armonia cosmica e nella casa vengono rappresentate dando ad ognuna la giusta collocazione nel mandala.

Per avere un esempio nella direzione est avremo il Dio Indra, re degli dei che è rappresentato dal sole e che quindi avrà la sua collocazione nella zona est della casa che è proprio quella della rinascita del sole e che porta nuova luce, nuove energie e chiarezza di visione.

 

Lo scopo del Vastu

L’intento del Vastu è di avvicinare l’uomo alla divino e nella creazione della casa questo obbiettivo viene finalizzato creando un luogo dove tutte le divinità possono dimorare avendo ciascuno il proprio posto secondo le energie naturali che rappresentano.

La casa ideale per il Vastu è rappresentata quindi da una zona centrale da cui partono spazi in tutte le direzioni. Un modello ad albero concentrico dove nella zona di partenza troviamo il fuoco che sempre veniva mantenuto acceso rappresentante della fiamma di devozione e spiritualità di chi vi abita.

 

Il professionista del Vastu

In India quando il committente che vuole far costruire la propria abitazione affida i lavori all’architetto progettista chiamato sthapati che significa “il signore del luogo” che deviene il sapere del costruire. Da quel momento la responsabilità dell’ideazione e coordinazione dei lavori è dello sthapati, sia nella parte materiale che in quella energetica, tanto che è persino responsabile dei rituali di purificazione e armonizzazione della casa. 

Questa antica arte non è ancora conosciuta in Italia anche se sempre più esperti dall’India stanno diffondendo tale architettura olistica. Per approfondire il Vastu potremo leggere i primi testi e i primi siti internet che sviluppano l’argomento. Le scuole e gli insegnamenti sono ancora poco conosciuti ma presto anche questa arte del costruire arriverà in occidente come già è avvenuto per il Feng Shui.

 

Scopri di più sul vastu vidya, lo yoga della casa

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio