Articolo

Raffreddore nei bambini: come curarlo

Starnuti, tosse e mal di gola: armatevi di pazienza, prevenire e curare in modo naturale il raffreddore è possibile, anche per i più piccoli. Ecco qualche rimedi per i vostri bambini e i consigli per prevenire il disturbo

Raffreddore nei bambini: come curarlo

Difficilmente i bambini attraversano l'inverno senza ammalarsi: tra asili, sudate e sbalzi di temperatura, quando percepite che il vostro bimbo sta covando qualcosa correte ai ripari, usando semplici metodi naturali a base di acqua, limone, miele, oli essenziali e poco altro.

Un normale raffreddore, accompagnato da tosse, mal di gola, catarro e muco in eccesso, possono infatti essere tenuti a bada grazie a piccoli accorgimenti e consigli.

Ecco a seguire alcuni di essi.

 

Prevenire il raffreddore nei bambini

La famiglia dei rinovirus, si sa, è la più odiata e temuta dalle mamme di tutto il mondo. Germi che girano, naso chiuso, starnuti e accumulo di muco colpevole delle notti in bianco invernali: in questi casi, gioco forza contro questi sintomi è, in primo luogo, rappresentato dalla prevenzione.

Il consiglio di molti pediatri è quello di abituarsi a lavare il naso del bambino con soluzione fisiologica, immettendo il liquido in una narice, in modo da fuoriuscire dall'altra, lasciando il babino sdraiato sul lato; l'acqua va spinta in modo abbastanza deciso, ma senza esagerare, così da disostruire eventuali canali chiusi, ma facendo al tempo stesso attenzione a non far del male alla delicata narice.

Altrettanto importante è

  • areare spesso i locali,
  • usare diffusori con oli essenziali, come quello di malaleuca o albero del te,
  • pulire spesso le mani,
  • lavare con bicarbonato e aceto lenzuola e vestitini,
  • cambiare spesso il fazzoletto per soffiare il naso.

 

Curare il raffreddore con rimedi naturali

Lavaggi nasali in primis. Non rimanete in casa senza boccette di soluzione fisiologica - si possono acquistare anche in grandi bottiglie di vetro in farmacia per risparmiare anche la plastica, e poi prelevandola di volta in volta con una siringa senza ago -, acqua di Sirmione o acque termali di altro tipo, acqua di mare sterilizzata. Non solo in soluzione isotonica, ma anche ipertonica per periodi limitati, ancora più efficace in caso di raffreddore e naso tappato, anche per gli adulti.

Limone e miele, un'accoppiata vincente, basta spruzzare qualche goccia di limone su un cucchiaino a metà riempito di miele naturale ed è un ottimo rimedio per calmare la tosse e dare una sferzata di antibatterico naturale all'organismo.

Bene anche aerosol naturali, come quelli a base di un altro agrume, il pompelmo, ottimi per disinfettare e ammorbidire il muco. Infine cosa davvero fondamentale è bere tanto: via libera ad acqua, tisane a base di tiglio o camomilla, brodini di verdure caldi.

Infine non allarmatevi: lasciate che il raffreddore faccia il suo corso per qualche giorno, monitorando ovviamente che non peggiori o che sfoci in qualcosa di batterico che arrechi danno a bronchi o polmoni.

 

Raffreddore nel neonato? Ecco rimedi e consigli utili

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio