Articolo

Raffreddore nel neonato, rimedi e consigli utili

Il raffreddore non risparmia nessuno, nemmeno il neonato. Come affrontarlo? Vediamo qualche rimedio e alcuni consigli utili

Raffreddore nel neonato, rimedi e consigli utili

Il raffreddore è un disturbo tanto comune quanto fastidioso; nell’adulto generalmente si risolve spontaneamente senza complicarsi; nel bambino, invece, soprattutto nel neonato, le complicanze sono più frequenti.

Le vie aeree e le cavità nasali del neonato, infatti, sono minuscole ed è soprattutto questo il motivo per cui un raffreddore trascurato nel neonato può complicarsi più facilmente in una bronchiolite, bronchite, otite, tracheite…

Che fare allora, contro il raffreddore nel neonato?

 

Raffreddore nel neonato, come prevenirlo

Sarebbe meglio, per quanto possibile, proteggere un neonato di pochi giorni dalle occasioni di contagio di raffreddore, cercando di non portarlo in luoghi affollati, specie al chiuso.

Se il raffreddore circola già in casa, è importante seguire alcune precauzioni igieniche, cioè, sostanzialmente, lavarsi spesso le mani ed evitare di lasciare in giro i fazzoletti con cui si è soffiato il naso.

Per gli adulti è più semplice, ma se ci sono bambini più grandicelli è importante insegnare queste buone norme anche a loro.

E se il neonato prende comunque il raffreddore?

 

Oli essenziali per neonati e bambini: quali usare?


Raffreddore nel neonato, l’importanza dei lavaggi nasali

Un rimedio molto semplice ma efficace è rappresentato dai lavaggi nasali, utili a scopo sia preventivo sia terapeutico.

Durante la stagione fredda, i lavaggi nasali andrebbero effettuati abitualmente, per esempio a giorni alterni, anche quando il raffreddore non è presente. Il momento migliore è la sera, prima di andare a dormire.

Se il neonato è già raffreddato, bisognerebbe invece farli almeno una volta al giorno, meglio due. Questo semplice rimedio contro il raffreddore necessita semplicemente di una siringa e di una comune soluzione fisiologica: prelevare 3 o 4 ml di soluzione fisiologica con la siringa, togliere l’ago e spruzzare il liquido prima in una narice e poi nell’altra, tenendo la testa del bambino leggermente inclinata, prima da un lato e poi dall’altro.

Esistono flaconcini monouso già pronti, in quel caso non c’è bisogno della siringa ed è sufficiente spruzzare direttamente la fisiologica prima in una narice e poi nell’altra.

 

Scopri i prodotti naturali per neonati 

 

Raffreddore nel neonato, altri rimedi utili

Oltre ai lavaggi nasali può essere utile, sia per prevenire, sia per curare il raffreddore:

  • Umidificare l’ambiente in cui si vive;
  • Mantenere la temperatura dell’ambiente né troppo calda, né troppo fredda;
  • Stare attenti agli sbalzi di temperatura;
  • Non coprire il neonato troppo, né troppo poco.

E i farmaci? Ci sono farmaci contro il raffreddore per i neonati?

In generale il raffreddore, di per sé, non è un disturbo da curare con i farmaci, a meno che non insorgano complicanze che lo rendano necessario.

Nel neonato, poi, l’uso di farmaci in caso di raffreddore è assolutamente controindicato e, qualora dovesse presentarsi qualche complicazione, è importantissimo rivolgersi al pediatra evitando nel modo più assoluto il fai da te.

Anche i rimedi naturali più noti possono essere pericolosi per un neonato; il miele, per esempio, non andrebbe somministrato prima dell’anno di età.

Attenzione anche i rimedi contro il raffreddore per uso topico; sotto i tre anni, infatti, non si devono impiegare medicinali contenenti canfora o mentolo, compresi quelli da spalmare sul petto. Quanto, invece, ai mucolitici, non andrebbero mai somministrati prima dei due anni d’età e anche dopo è meglio fare attenzione.

E in caso di dubbi, ovviamente, rivolgersi al pediatra. 

 

Tosse nel neonato: rimedi e consigli

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio