Articolo

Micosi delle unghie: cause e rimedi

L'onicomicosi colpisce sia le unghie delle mani sia quella dei piedi: questi ultimi con maggiore incidenza. Cerchiamo di mantenere le parti ben pulite e asciutte e utilizziamo prodotti naturali dalle virtù antimicotiche e antibatteriche. Ecco quali sono e come usarli

Micosi delle unghie: cause e rimedi

Quando ci accorgiamo di avere unghie sfaldate, macchiate, ingiallite, a volte causa di dolore del sottostante letto ungueale, se pressate, siamo di fronte a forme micotiche e dobbiamo intervenire per arginare l’infezione e salvare l’unghia.

 

Le cause dell’onicomicosi

Parliamo di onicomicosi, ovvero di funghi che colpiscono le unghie di mani e piedi, una vera seccatura!

Le cause possono essere di varia natura. Spesso le micosi delle unghie del piede originano da ambienti umidi e le scarpe stesse diventano culla infettiva, in cui batteri detti dermatofiti trovano un habitat favorevole. La sudorazione eccessiva del piede, scarpe di materiale non traspirante, e ambiente umido in cui si staziona per molto tempo sono tra le cause più diffuse.

Le micosi delle unghie di mani e piedi possono insorgere anche in ambienti come piscine, docce, palestre dove è più facile entrare in contatto con batteri che albergano in luoghi umidi e a rapida trasmissibilità.

Anche chi è affetto da diabete e patologie che abbassano le difese immunitarie possono essere affetti più facilmente da fenomeni di onicomicosi.

I dermatofiti riescono a penetrare in piccole lesioni della pelle o tra l’unghia e il suo letto ungueale e lì proliferare fino a rendere l’unghia ingiallita, ispessita e sfaldata.

 

I cosmetici naturali per i funghi della pelle

 

I rimedi contro l’onicomicosi

Mani e piedi soprattutto devono essere salvaguardati, garantendo igiene e salubrità in primis.

È più facile mantenere deterse, asciutte e idratate le unghie delle mani naturalmente, ma è importante cercare di attribuire le stesse attenzioni anche ai piedi, con lavaggi disinfettanti quotidiani, idratazione e soprattutto ambiente asciutto.

Quindi scegliamo calze e scarpe assorbenti e traspiranti, cambiamole ogni giorno e in caso di micosi conclamata ricordiamoci di disinfettare anche le scarpe.

  • Tea Tree Oil: l’olio essenziale di melaleuca è un antimicotico naturale, utile per contrastare varie forme d’infezione. Può essere usato puro anche sulle mucose, ma consiglio di diluire 3 gocce in un cucchiaino di olio vettore, ottimo anche l’olio d’oliva da cucina, prima di applicarlo sulle unghie. Vedremo un aumento della sfaldatura dell’unghia che assumerà un colore sempre più biancastro. In alcuni casi si perde l’unghia malata per lasciare agio ad una nuova unghia di crescere.
  • Olio essenziale di Timo, chemiotipo a linalolo è un antibatterico utile in caso di micosi ungueale, verruche, herpes. L’essenza di Timo deve essere necessariamente diluita in un olio vettore e applicata sull’unghia e se possibile tra l’unghia e il letto ungueale. Può anche essere associato in sinergia al Tea tree.
  • Argilla verde ventilata: è ricca di minerali batteriostatici e può essere utilizzata per creare una miscela disinfettante antimicotica. Misceliamo 2 cucchiai di argilla, acqua q.b., 1 cucchiaino di olio d’oliva, 1 cucchiaio di aceto e 5 gocce di tea tree. Applichiamo questo impiastro sulla parte affetta da micosi e sulle zone circostanti. Lasciamo agire per circa mezz’ora e poi risciacquiamo. E’importante asciugare bene la parte e indossare dei calzini traspiranti.
  • Talco Mentolato: un talco rinfrescante e medicato che possiamo miscelare con dell’amido di riso polverizzato, da cospargere nelle scarpe per mantenerle asciutte e per garantire un ambiente protetto al piede.

 

Leggi anche:

Oli essenziali antimicotici, quali sono e come usarli

> Come curare i funghi della pelle 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio