Articolo

Tisana di equiseto per le unghie

L'equiseto, ricco di antiossidanti e sali minerali, è una pianta utilizzata per le sue proprietà cosmetiche e per la preparazione di una tisana utile per rinforzare le unghie fragili. Ecco come prepararla.

Tisana di equiseto per le unghie

L'equiseto, o coda cavallina, è una pianta della famiglia dell'Equisetacee da sempre utilizzate per le sue numerose proprietà cosmetiche a vantaggio di pelle, capelli e unghie. Infatti, l’equiseto è ricco sostanze antiossidanti, utili per donare tono e elasticità alla pelle, ma anche di sali minerali utili per favorire la remineralizzazione del sistema osteo-articolare e dei tessuti duri come unghie e capelli. Scopriamo allora come preparare una tisa di equiseto per rinforzare le unghie.

 

Sintomi, cause e alimentazione per le unghie fragili

Le unghie fragili, che si sfaldano, si macchiano o si indeboliscono, sono un sintomo di altre disfunzioni in atto nel nostro organismo, per lo più legate alla produzione di cheratina, la sostanza di cui è fatta l’unghia al 98%.

Quando ciò si verifica, è probabile che ci sia:

Esistono, tuttavia, anche altre cause che determinano la fragilità delle unghie come:

  • micosi;
  • allergie;
  • contatto con detersivi e sostanze chimiche.

Uno dei primi elementi sui quali intervenire per la cura di questo disturbo è senza dubbio l’alimentazione. Contro le unghie fragili è importante consumare:

 

  • cereali integrali, latte, piselli e fagioli; 
  • alimenti ricchi di silice come fragole, fichi, prugne e ciliegie; 
  • alimenti ricchi di zinco, come tuorlo d'uovo, il germe di grano, il pesce, la carne e il formaggio. 

 

Caratteristiche e proprietà dell’equiseto

L’equiseto è una felce con fusto sterile, privo cioè di fiori e semi, la cui moltiplicazione è assicurata dalle spore emesse da un secondo tipo di fusto di colore grigio perché privo di clorofilla.

È una pianta ricca di principi minerali, come silice (il 10% passa come acido silicico nelle tisane), calcio, magnesio, potassio, responsabili della re-mineralizzazione del sistema osteo-articolare e dei tessuti duri.

Risulta perciò utile in caso di fragilità delle unghie, ma anche contro la perdita dei capelli, l’alopecia, l’osteoporosi e i postumi di fratture e tendiniti. 

L’equiseto, infine, è un diuretico, consigliato nel trattamento dell’eliminazione di scorie metaboliche, e un capillo-protettore utile contro la fragilità capillare. 

 

La tisana di equiseto

  • Caratteristiche: favorisce la remineralizzazione del sistema osteo-articolare e dei tessuti duri come unghie e capelli. La sua assunzione è quindi indicata in caso di fragilità delle unghie, perdita dei capelli, alopecia.
  • Ricetta: 1 cucchiaio raso di equiseto sommità, 1 tazza d’acqua. Versare la pianta nell’acqua fredda, accendere il fuoco e portare a ebollizione. Far bollire qualche minuto e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 minuti, filtrare l’infuso e berlo.
  • Utilizzo: bere una tazza al dì, lontano dai i pasti per usufruire della sua azione remineralizzante e diuretica.
  • Proprietà: anticaduta, rimineralizzante, diuretica.

 

Equiseto: usi cosmetici per pelle, capelli e unghie